Resta in contatto

Amarcord

Falzerano e quel pokerissimo del Perugia a Gubbio: “Meno male che non c’ero”. E invece…

Il neo centrocampista del Perugia ricorda in conferenza stampa la breve esperienza in terra umbra, con la maglia rossoblù, nel 2014, in cui fece in tempo (dice lui) ad assistere a un derby. E anche a giocarlo, aggiungiamo noi…

Quando giocavo a Gubbio – ricorda il neo acquisto Marcello Falzerano in conferenza (qui il video integrale della presentazione) – ero un po’ più giovane quindi vivevo il calcio e anche la piazza dove in quel momento stavo come un passaggio temporaneo: sapevo che sarei andato via“.

Il ricordo che ho di quanto ero a Gubbio era soprattutto legato al derby, ricordo che era molto sentito. Alla fine io nemmeno giocai perché ero appena arrivato (“e meno male – aggiunge fra il serie e il faceto – visto che finì 5-0 per il Perugia“), però ricordo la curva del Perugia che si sentiva più del resto dello stadio, questo lo ricordo“.

Sembra sincero, Falzerano, magari non ricorda bene o magari intendeva che non partì dall’inizio. Ma in realtà lui in quella partita c’era, come dimostra il tabellino di quel Gubbio-Perugia 0-5 (giocato il 12 gennaio del 2014). Per il Perugia segnò anche Marco Moscati, neo compagno di squadra di Falzerano, che entrò all’inizio del secondo tempo, mandato in campo da un allenatore conosciuto anche a Perugia, un certo Cristian Bucchi.

Gubbio (3-5-2): Pisseri; Tartaglia, Radi (1′st Falzerano), Ferrari; Laezza, Malacarri, Badara Sarr, Baccolo, Belfasti (28′st Procacci); Falconieri, Longobardi (35′st Caccavallo). In panchina: Cacchioli, Domini, Di Francesco, Luparini. All.: Bucchi.

Perugia (4-3-3): Koprivec; Conti, Comotto, Scognamiglio, Sini (17′st Vitofrancesco); Moscati, Filipe, Nicco (29′st Sprocati); Mazzeo, Eusepi, Fabinho (35′st Henty).In panchina: Stillo, Daffara, Bijimine, Insigne. All.: Camplone.

Reti: 5′pt Eusepi, 21′pt Mazzeo, 30′pt Eusepi (r), 2′st Moscati, 15′st Nicco.

Arbitro: Pezzuto di Lecce.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Serse? ma come puoi pensare una cosa del genere...... ti dico solo che al suo arrivo galeone trovò il Perugia quart' ultimo e andò in serie A........."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "è stato fatto fuori dal SISTEMA ricordi caso Catania estate 2003? da quel momento "Gaucci deve sparire" tuonava il Palazzo"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Amarcord