Resta in contatto

News

Melchiorri: “Grifo, ora voglio la A”

Il cigno di Treia: “Non meritavamo la C. Abbiamo riconquistato la B. Ora cerchiamo di raggiungere obiettivi più ambiziosi”

Federico Melchiorri ha voglia di Serie A. L’ha disputata a Cagliari e ora vuole tornarci con addosso i colori biancorossi. Vinta la sua prima Serie C, il Cigno di Treia già guarda al prossimo obiettivo.

L’attaccante in una lunga intervista alla pagina Instagram Mondo_interviste ha raccontato: “Il Perugia è un’ottima società che non meritava assolutamente la Lega Pro. Ora che siamo riusciti a riportarla in Serie B, l’ambizione è di raggiungere con questi colori la Serie A”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mondo Interviste (@mondo_interviste)

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Mondo Interviste (@mondo_interviste)

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Anche noi…

Roberto
Roberto
1 mese fa

Melchiorri, visto che sei una persona intelligente oltre che onesta, non ricominciamo con questa solfa, che abbiamo visto dove ci aveva portato.

giuliano
giuliano
1 mese fa

Bravo Federico !
Sei stato di parola; Hai deciso di restare qui con noi per contribuire alla riconquista di quello che tu stesso hai detto “immeritatamente” perduto.
Ora, con un anno in più di esperienza calcistica, e di gruppo, ti chiedo di fare un’altra cosa importantissima (sei ormai un giocatore che ha raggiunto una maturità “completa” avendo conosciuto bene il calcio a tutti i livelli professionistici): trasmetti questi valori “essenziali” (a cui tu stesso fai riferimento) a tutti i tuoi vecchi e nuovi compagni !!!!

IN BOCCA AL LUPO !!!!!!!!!!

Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
1 mese fa

Federico per noi tifosi del Grifo è un onore averti tra noi. Un saluto ed un abbraccio da che il Grifo li segue da 60 anni.!!!

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News