Resta in contatto

News

Castori: “Attento Perugia, noi cerchiamo la continuità”

Il tecnico del Carpi spinge i suoi: “Vogliamo portare a casa un risultato positivo contro una buona squadra. Affrontiamo tre grandi ex”.

Tre partite, zero punti, poi la terza volta di Fabrizio Castori, il ritorno sulla panchina del Carpi e il primo punto per gli emiliani. Ora l’obiettivo dell’allenatore è quello di dare seguito al match interno con il Brescia. Anche al Curi contro il Perugia.

“Il Perugia è una buona squadra, che come noi si deve scoprire perché molto rinnovata ma sicuramente ha grandi ambizioni. Vengono dalla sconfitta di Palermo, ma questo è un campionato duro in cui le difficoltà ci sono per tutti. Il fatto che si giochi in notturna può essere un beneficio dopo il gran caldo di questi ultimi giorni. Dobbiamo essere bravi a fare la nostra gara e portare via un risultato positivo per dare continuità a quanto fatto contro il Brescia”.

La sfida contro tre ex che hanno avuto un peso nella storia del Carpi.

“Ritroviamo Gabriel, Bianco e Melchiorri, tre ex che hanno lasciato il segno qui a Carpi”.

Poche informazioni sulla squadra che scenderà in campo al Curi.

Pezzi torna a disposizione, mentre per Machach è un fatto di condizione visto che si è allenato da solo per un mese ma ogni giorno di lavoro con la squadra gioca a suo vantaggio”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Gaucci per carità dio lo riposo in pace e abbia pietà di lui e stato la rovina il fallimento del nostro Perugia con le sue mattane ci a portato al..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Non fosse stato per quel decerebrato di Gaucci il Perugia sarebbe arrivato fra le prime 10 di A! Purtroppo aveva troppa voglia di togliersi dai piedi..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News