Resta in contatto

News

Perugia, Gabriel dopo la sconfitta: “Rimaniamo uniti”

Messaggio social del portiere brasiliano, spesso contestato e pure contro il Benevento non esente da “mugugni” dagli spalti.

Dobbiamo stare insieme e rimanerci come abbiamo fatto finora, perché gli obbiettivi si raggiungono così! Quindi noi continueremo a lavorare e a crederci fino alla fine!“: questo il messaggio di Gabriel Vasconcelos sui social.

Con i 4 presi dal Benevento, sono 43 i gol subiti da Gabriel (curiosità: esattamente quanti sono quelli fatti). Per la maggior parte, colpa della vocazione offensiva della squadra e di qualche errore di troppo negli uno contro uno. Ma ciò non ha salvato il portiere brasiliano da qualche accusa e da qualche mugugno, in particolare quando si tratta di avviare l’azione palla a terra.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Sei arrivato con la nomea di essere il miglior portiere della categoria e non lo hai mai dimostrato tutto qua.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

forza freghi….! noi saremo sempre vicini al grifgo….!!!!!!!!!semprea fianco dei nostri beniamini….!!!!!!!!! non vi abbondoneremo mai…:!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! chi ama il perugia deve essere sempre vicino ai nostri giocatori e difenderli…!!!! solo cosi si ottengono risultati….:!!!!!!!!!!!!

trackback

[…] di un lottatore”. Questo è il messaggio che arriva, via social, da Pasquale Mazzocchi. Dopo Gabriel, anche il terzino del Perugia accoglie dunque l’indirizzo del tecnico Nesta, dato dopo il ko […]

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

È diffidato.. speriamo che arrivi presto il giallo… se entra Perilli non esce più!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Nessuno ti contesta sono punti di vista non esci mai non strilli ,non fai un passo avanti mai prima della parata, quando c è da lanciare con le mani x un contropiede non lo fai mai, forse è un impostazione di gioco detto dal fenomeno in panchina.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Inizia a svegliarti che non fai mai un miracolo….sul terzo gol sabato sei caduto come in sacco di patate…il passetto laterale prima di intervenire in tuffo lo insegnano già dai pulcini.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Squadra che ha avuto la buona sorte di fare due minifilotti e di staccare le “piccole” altrimenti…. Il problema è che se ogni anno il budget è sempre più “anoressico” l’anno prossimo sarà quello zero a tt tondo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Svegliati!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

evidentemente il valore della squadra è questo ha vinto solo con il pescara tra tutte quelle attualmente sopra in classifica e tra le altre cose che ancora non aveva preso il via poi all’ epoca e mi se non ricordo male era anche attardata in classifica , quindi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Uno dei peggiori portieri visti qui..soprattutto per come era valutato!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News