Resta in contatto

Amarcord

Perugia-Roma, quando i tifosi biancorossi furono sfrattati dalla gradinata

Un ricordo singolare condiviso con noi dal fotografo Roberto Settonce. La partita finì 0-0 nonostante l’espulsione di Blasi. Quella Roma avrebbe poi vinto lo scudetto.

Era il 3 Dicembre 2000, era la Roma di Totti, Nakata e Batistuta, la Roma in piena corsa scudetto, che poi vincerà, arriva a Perugia con al seguito un’infinità di tifosi, a cui, oltre la curva sud, viene riservata anche una parte di gradinata.

Fra tifosi che invadono per salutare Totti prima della gara e qualche sfottò di troppo, per motivi di ordine pubblico i tifosi in gradinata furono costretti ad “emigrare in tribuna. La cosa non fu affatto gradita soprattutto per il fatto che fosse assurdo che una squadra avversaria potesse influire fino a questo punto.

Nonostante tutto finì 0 a 0, con un Perugia ridotto in 10 dopo l’espulsione di Blasi.

Il tabellino di quel Perugia-Roma

PERUGIA: Mazzantini, Ze Maria, Rivalta, Di Loreto, Materazzi, Pieri, Blasi, Liverani, Tedesco, Vryzas (37’st Tatti), Saudati (39’st Sogliano).
Allenatore: Cosmi.

ROMA: Lupatelli, Cafu, Candela, Zebina (43’pt Mangone), Samuel, Aldair, Tommasi, Zanetti (15’st Guigou), Batistuta, Totti, Del Vecchio (22’st Montella).
Allenatore: Capello.

ARBITRO: Borriello
AMMONITI: Materazzi, Mangone.
ESPULSO: al 39’st Blasi per doppia ammonizione.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Marco
Marco
9 mesi fa

Mai più visto il Curi così pieno …

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Mai piu’!!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Perbacco proprio così ⚽?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
9 mesi fa

Io c’ero, proprio in gradinata, abbonato ??

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Come non fidarsi del tuo esimio parere. Pare che una volta a casa abbia chiamato i figli e abbia detto loro: studiate, impegnatevi, sacrificatevi e..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "io abitavo a Elce in via Torelli e Cecca era mio vicino di casa. ricordo un uomo vero in campo e fuori sempre rispettoso e disponibile un calcio d'..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Amarcord