Resta in contatto

News

“Dissi a mio padre che mi sarebbe piaciuto giocare nello stadio di Perugia”

Aleandro Rosi racconta un aneddoto emozionante, legato al periodo in cui giocava nelle giovanili della Roma e venne al Curi per una partita.

Bello l’aneddoto che racconta Aleandro Rosi nell’intervista rilasciata al canale You Tube del Perugia Calcio per la rubrica Peruginità.

Da ragazzo feci una partita Perugia-Roma, ero ragazzetto, nell’andare via con mio padre in macchina dissi: ‘Guarda quant’è bello questo stadio “Renato Curi”, magari un domani potrei venire giocare qua…’. Ed eccomi qui“.

Devo tutto a mio padre – ricorda ancora Rosi commosso – per me è stato un esempio, un ombra, che mi è stato molto vicino nella mia infanzia quando vivevo la strada“.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Serse Cosmi: le imprese del Grifo con l’uomo del fiume

Ultimo commento: "quanto farebbe comodo adesso!!"

Il Grifo di Franco Vannini, i giorni del ‘Condor’

Ultimo commento: "Risalgo al campionato della promozione in serie A, con Castagner alla guida...."

Renato e Perugia: una città, una squadra, uno stadio e il suo uomo-simbolo

Ultimo commento: "Del povero Renato il suo straordinario senso tattico e la padronanza dei fondamentali del calcio unite ad una attenta visione geometrica del gioco a..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "[…] Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli […]"

Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma

Ultimo commento: "[…] Video eccezionale: Il Grifo e la lungimiranza di D’Attoma […]"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News