Resta in contatto

News

Perugia, comincia il futuro. Ds e allenatore, il primo colloquio è con Goretti

La notizia dei quotidiani locali: nelle prossime ore l’incontro con Santopadre, sul piatto la permanenza del Dt che metterà dei paletti e chiederà la conferma di Oddo

Il tempo stringe ed il Perugia deve definire i volti della nuova stagione che rappresenteranno la squadra dentro e fuori dal rettangolo di gioco per la Serie C. Il primo passo sarà naturalmente la definizione di direttore sportivo e allenatore, da individuare nei prossimi 7-10 giorni, poi potersi concentrare sul mercato.

Roberto Goretti e Marcello Pizzimenti sono sotto contratto con il Perugia ma la loro permanenza non è certa. Nelle prossime ore, come riportano Il Messaggero, La Nazione e il Corriere dell’Umbria oggi in edicola, ci sarà l’incontro con Santopadre per discutere della loro eventuale permanenza. Da verificare se il presidente voglia riaffidare la guida dell’area tecnica agli stessi uomini della disgraziata annata della retrocessione ma anche dei precedenti, più che positivi anni tra i cadetti. Da parte sua il Dt perugino è pronto anche a prendersi un anno sabbatico: sino ad oggi ha rinviato al mittente tutte le telefonate dando la precedenza proprio al Perugia, ma – stando ai quotidiani locali – sarà pronto a continuare solo a determinate condizioni.

Le richieste di Goretti

L’obiettivo, scrivono i giornali locali, è seguire una precisa filosofia e non perdere la strada maestra. Tra le richieste che il dt farà a Santopadre la presenza di nuove figure in società, oltre ad una minore invasività decisionale da parte del presidente nei vari ambiti del club. Infine, la conferma in panchina di Massimo Oddo, a sua volta titolare di un anno di contratto. Il rapporto tra Goretti e Santopadre, per anni solidissimo, negli ultimi mesi ha spesso vacillato. Il presidente sta riflettendo: non resta che attendere per capire se continuerà.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

A casa dovete andare buffoni.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

B

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Solo Rispetto!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Squadra che vince non si cambia, ah no….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Il futuro deve essere senza il capo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Che le 10 piaghe d Egitto scendano su di voi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

ma ancora quell’incapace… e basta

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Come avete trattato Cosmi schierandovi dalla parte di quei giocatori che si sono rilevati scarsi e pessimi uomini …. con me avete chiuso mai più farò l abbonamento.

Cencio 1
Cencio 1
2 mesi fa

Hai perfettamente ragione dobbiamo organizzare lo sciopero degli abbonamenti

Daniele
Daniele
2 mesi fa

Ma ancora stamo a crede a chi ci ha affossato?? Cari giornalisti siete peggio di Ponzio Pilato. Ma a che gioco state a giocare??

Roberto
Roberto
2 mesi fa
Reply to  Daniele

È semplice: per loro è tutto un gioco, tanto chi se la prende in k* siamo sempre e solo noi, quelli che ci tengono veramente e che – a tempo indeterminato – devono continuare a “digerire” delusioni e tutto il resto. Per me c’è solo un modo: VIA TUTTI! Per me non fa nessuna differenza C o D… questo è come un fallimento.

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Un'allenatore che allenando una provinciale rimane imbattuto dice gia'tutto. Vogliamo parlare dell'uomo dal punto di vista umano? Beh all'epoca del..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News