Resta in contatto

News

Grifo e Covid 19: in campo per il ritorno alla normalità

Certificato l’errore sui tamponi positivi e riscontrate le effettive negatività al coronavirus, la stagione può finalmente iniziare:  allenamento per il gruppo al completo nel pomeriggio agli ordini di Caserta, domenica regolare partenza per il ritiro. Riscontrati due positivi tra i dipendenti del club ma estranei al gruppo-squadra

Con la doppia serie di tamponi effettuati alla Asl e risultati tutti negativi, il gruppo-squadra del Perugia può dirsi finalmente fuori dalla vicenda delle positività riscontrate per errore lunedì scorso sui test molecolari effettuati in un istituto privato cittadino. Tanto che oggi pomeriggio (ore 17,30 a porte chiuse all’interno del ‘Curi’) finalmente il Perugia potrà allenarsi al completo (leggi: tutti i giocatori attualmente tesserati) agli ordini del nuovo tecnico Caserta e del suo staff, dopo l’assaggio di ieri per la decina di grifoni che erano risultati negativi alla prima tornata di test.

Di positività effettive tra i 28 tamponi esaminati alla Usl ne sono state riscontrate due, entrambe relative però a dipendenti del club estranei al gruppo squadra. I due positivi sarebbero entrambi in isolamento e in buone condizioni. Si è trattato dunque di un errore di procedura da parte del laboratorio cittadino incaricato per i tamponi. E in questo senso il club biancorosso è rimasto comprensibilmente irritato per una vicenda che ha suscitato grande clamore a livello nazionale ma che soprattutto ha visto mettere a repentaglio la serenità di molti nuclei familiari e provocato ritardi a tutti i livelli, nella partenza della preparazione atletica e delle attività del club agli albori di una stagione già compressa a causa dell’estate del Covid 19.

Tant’è, da oggi si comincia a correre in campo e domenica ci sarà regolarmente la prevista partenza per il ritiro di Cascia. La stagione del riscatto del Perugia dopo l’incredibile annata della retrocessione può avere inizio.

Aggiornamento

Ecco il comunicato diffuso dal Perugia a conferma. ‘A.C. Perugia Calcio comunica che anche i referti della seconda tornata di tamponi effettuati dalla USL Umbria 1, alla prima squadra e allo staff tecnico, sono risultati tutti negativi. La società intende precisare che, come da prassi, si erano resi necessari i controlli della ASL a seguito delle positività dei primi test effettuati da un laboratorio privato, regolarmente autorizzato dalla regione, i cui risultati erano chiaramente errati. Il privato in questione non fa riferimento al laboratorio Galeno, con cui, anzi, la società è ben lieta di proseguire il rapporto di collaborazione anche quest’anno.

A.C. Perugia Calcio, inoltre rende noto che per i futuri test molecolari si rivolgerà presso la Futura Diagnostica, già attiva da ieri per il controllo dei tamponi risultati anche in questo caso tutti negativi’.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Al completo con chi?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

notizia che si commenta da sola

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Mi infastidisce solo vederlo in foto questo uomo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

Non riesco a capire come mai ste porte sempre chiuse, capisco per una rifinitura pre gara ma un allenamento normalissimo no , poi come fai ad avvicinarti alla squadra della tua città? SANTOPADRE VATTENE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 mesi fa

#santopadreOUT

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News