Resta in contatto

News

Grifo, tegola Kouan: stop da un mese in su

A darne notizia sono La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria. Burrai e Minesso salteranno invece Vis Pesaro e Coppa Italia ma potrebbero tornare a disposizione per la trasferta di Modena

Da una parte la gioia e la soddisfazione di un Perugia che comincia a ingranare, fare gruppo, trovare lo spirito di squadra e la condizione e insieme i risultati, sia pure come inizio di un cammino che sarà ancora lungo e irto di difficoltà. Dall’altra il dispiacere per un infortunio importante occorso a Christian Kouan, i cui tempi di recupero non si annunciano brevissimi.

A darne notizia sono le edizioni odierne de La Nazione, Il Corriere dell’Umbria e Il Messaggero: l’infortunio rimediato dal centrocampista ivoriano contro la Fermana, che già gli ha impedito di essere in campo in occasione della vittoriosa trasferta di Legnago, lo terrà lontano dai campi di gioco sicuramente per un mese e probabilmente anche oltre. Questo il bollettino medico diffuso giovedì dal Perugia su Kouan: ‘Gli accertamenti specialistici a cui è stato sottoposto il calciatore Christian Kouan hanno evidenziato un coinvolgimento delle strutture capsulo-legamentose del ginocchio destro a seguito del trauma contusivo-distorsivo riportato nella partita contro la Fermana. Il giocatore ha già iniziato le cure specifiche e sarà rivalutato tra circa una settimana dal professor Cerulli per definire tempi e modi di recupero‘.

Ebbene, i quotidiani locali hanno approfondito e pubblicato una prima idea sui tempi di recupero di Kouan non proprio confortante. Cui hanno aggiunto un’altra notizia, relativa stavolta agli altri due infortunati Salvatore Burrai e Mattia Minesso, entrambi fermi a causa di un lesione muscolare di primo grado al bicipite femorale. Per entrambi ci sarà da attendere, salteranno sicuramente la partita in programma domenica al ‘Curi’ con la Vis Pesaro e con ogni probabilità anche il successivo impegno di Coppa Italia a metà della prossima settimana a Brescia, per tornare a disposizione di Fabio Caserta per la successiva trasferta di Modena.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News