Resta in contatto

News

Grifo, missione Carpi: ‘provino’ per Murano ed Elia, out Negro e Kouan

Prima della rifinitura tamponi e test sierologici per il gruppo-squadra, poi tutti in campo. Il laterale ha superato il virus, ora la riatletizzazione. E Burrai si candida per una maglia

Marcia di avvicinamento ormai quasi completata per il Perugia alla nuova sfida di Carpi, dove ad attenderlo ci sarà la squadra emiliana guidata sinora da Pochesci al quinto posto a 3 punto dalla vetta occupata dai grifoni e dal Padova. Per l’occasione – rivelano i quotidiani locali La Nazione, Il Corriere dell’Umbria ed Il Messaggero Fabio Caserta ritrova il giovane esterno Elia, che sabato mattina dovrebbe tornare ad allenarsi con la squadra. Il laterale, che ha pubblicato nei social la sua soddisfazione per avere superato il Coronavirus, ora avrà bisogno di un periodo di riatletizzazione, la rifinitura servirà a Caserta per capire se è il caso di convocarlo o meno per portarlo in panchina già a Carpi.

Mattinata decisiva anche per Murano, che è rimasto del tutto a riposo venerdì e potrebbe anche lui far parte del gruppo in partenza nel tardo pomeriggio, ovvero dopo i risultati dei tamponi e dei test sierologici in programma di buon mattino per tutto il gruppo-squadra. Non partiranno invece per Carpi Kouan (che scalpita, ma non sembra ancora il caso di rischiare) e Negro, mentre è da verificare anche Minesso. Ancora out Crialese e Konate. Quanto alla possibile formazione da opporre al Carpi, difficile che arrivino dei cambiamenti sostanziali alla squadra che ha schiantato il Padova. L’unica variazione potrebbe esserci a centrocampo, dove Burrai – finalmente recuperato – insidia il posto di Moscati nel ruolo di play nel 3-5-2.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Monica
Monica
12 giorni fa

Ragazzi per ora sta andando bene me ne frego altamente del gioco conta il risultato sempre e comunque conta il pallone buttarlo in porta continuiamo così vincere sempre in casa e pareggiare fuori stare in media

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Io sono di parte perchè mia madre è la cugina....ma diciamo che la determinazione che ha avuto Fabrizio è stata una cosa fuori dal comune..mi..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Quando a Perugia dici Ilario hai detto tutto..... Una leggenda"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News