Resta in contatto

Calciomercato

Vanbaleghem scuote il Grifo: niente innesti a centrocampo?

La rivelazione dei quotidiani locali: il francese sta dimostrando di potersi muovere anche da mezzala proteggendo Burrai. E il club medita di non fare ulteriori innesti nel reparto nevralgico

L’esplosione di Minesso e l’arrivo di Vano sono i motivi per cui il Perugia non sta operando sul mercato per l’attacco. Ma stando a quanto riferiscono i quotidiani locali, Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria nell’edizione odierna, la decisione di non fare operazioni in entrata potrebbe non riguardare il solo reparto offensivo.

Prende infatti sempre di più piede la possibilità di restare così anche a centrocampo. Molto dipenderà dalle uscite (in ballo ci sono sempre quelle possibili di Falzerano e Moscati, ma per ora sono stati effettuati solo sondaggi) ma la convinzione che il reparto stia bene così com’è è rafforzata dalle prestazioni positive di Valentin Vanbaleghem.

In virtù della difficoltà di cedere nonché dell’impiego continuo e fruttuoso di un giocatore strutturato e capace di muoversi anche da mezzala, oltre che capace di aiutare Burrai (con lui e Moscati al fianco l’ex Pordenone domenica è salito in cattedra nella ripresa dando segnali molto positivi) il Perugia starebbe riflettendo di non effettuare ulteriori innesti anche nel reparto nevralgico.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele Vinciarelli
Daniele Vinciarelli
1 mese fa

Vanbaleghem è forte. C’è lo ha mandato il Padreterno. Il centrocampo è perfetto. Moscato non si tocca!!! Falzerano resta con noi. La squadra è perfetta così.

Mauro
Mauro
1 mese fa

Moscato e vino, sbaglio?

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Calciomercato