Resta in contatto

News

Caso Rosi, l’agente a Il Messaggero: ‘Aleandro pronto a chiedere scusa al Perugia’

La dichiarazione di Flavio Coladarci: ‘Esagerato escluderlo per aver giocato a paddle con la moglie. Vogliamo bene al presidente e siamo pronti a valutare eventuali richieste. Risoluzione? Si fa per i fatti gravi’

Dopo la clamorosa esclusione per motivi disciplinari del capitano Aleandro Rosi da parte della società, nell’edizione de Il Messaggero in edicola arriva l’accorato appello dell’agente del calciatore, Flavio Coladarci. ‘Venerdì mattina – ha dichiarato Coladarci alla redazione umbra del quotidiano – Aleandro ha subito una botta al tendine del tallone, reale, in allenamento, ritengo di poter dire che non sarebbe stato convocato in ogni caso. Perché allora addurre motivazioni disciplinari?‘.

Coladarci poi è entrato nel particolare: ‘L’esclusione arriva in un momento in cui Aleandro è stato messo sul mercato, spero, per scelta tecnica. E’ stato escluso perché avrebbe giocato una partita di paddle? Concordo sul fatto che non si debbano fare altri sport quando si gioca a calcio ma mi sembra un pochino esagerato. In mezzo alla settimana ha deciso di fare due scambi con la moglie che non sa nemmeno tenere una racchetta in mano. Era presente per combinazione anche il direttore generale Comotto che lo ha visto, ma se fosse stata una scelta premeditata il ragazzo sarebbe andato subito via. Invece è rimasto lì nella sua totale trasparenza. Non mi sembra un atto così grave’.

Poi l’agente di Rosi ha lanciato il suo appello alla società: ‘Detto questo, se quella del Perugia è una scelta tecnica, non la condivido ma la rispetto e non vorrei lasciare il giocatore lì qualora la società fosse scontenta. Sia io che Aleandro vogliamo molto bene al presidente, siamo pronti ad aiutare e a valutare qualsiasi tipo di richiesta per il bene di tutti. Tengo però che si sappia che stiamo parlando di un ragazzo a posto, di una persona vera che vuole bene ai suoi compagni ed è ricambiato. Il Perugia valuta la rescissione per inadempimento? Quella si fa per motivi seri, qui parliamo di un ragazzo che ha passato mezz’ora con la famiglia. Lui è il primo ad essere pronto a chiedere scusa, poi può anche essere messo in discussione come giocatore dal punto di vista tecnico nonostante il suo storico importante di cui andrebbe tenuto conto. Quando si è abbracciato col presidente al momento del rinnovo, guardandolo negli occhi gli disse che avrebbe voluto portare il Perugia non in B, ma in A. E ancora oggi sogna di poterlo fare...’.

Cosa accadrà adesso? Solo lunedì sera, in diretta a Tef Channel, il ds Marco Giannitti era stato lapidario: ‘Abbiamo tutti una responsabilità verso la città e la maglia, la decisione è stata presa’. Chissà se adesso, dopo questo accorato appello, il Perugia riconsidererà la questione oppure il divorzio tra la società e l’ex terzino della Roma sarà consumato.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Diego
Diego
1 mese fa
Esagerata la decisione della società a uno come Balotelli che avrebbero dovuto fare Rosi e un grifone vero lo e' forse più della società? 
marco
marco
1 mese fa

se è vero ciò che scrivono, questo conferma sempre di piu la presunzione, l’arroganza e lo scarsa visione globale, perche questa purtroppo e’ una decisione evidentemente condivisa. O un tentativo ( e non commento di che tipo) per liberarsi di un ingaggio magari scomodo.

Neno da Spoleto
Neno da Spoleto
1 mese fa

Sicuramente c’è dietro qualcosa di più importante di una specie di scambi da principianti a paadle . È una questione di SOLDI da rispamiare SICURO ( conoscendo Santo padre ) !!!!

Marco
Marco
1 mese fa

Rosi è un grande
Teniamocelo stretto
Esperienza qualità e personalità al servizio della squadra
Mettiamoci una pietra sopra e andiamo avanti
Forza Aleandro per me sei uno di noi

CINQUE
CINQUE
1 mese fa

Rosi ……!! non rovinare l’ambiente per favore , ormai sono rotti i giochi con la società , da tifoso del PERUGIA ti dico che puoi andare dove vuoi , grazie per aver fornito il tuo contributo in questi anni per una maglia cosi importante come il PERUGIA , pertanto ti Auguro tanta serenità in qualche altra parte ,

Luca
Luca
1 mese fa

Togliere dalle palle tutti quelli che hanno fatto sprofondare questa squadra in C

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News