Resta in contatto

News

Grifo, Caserta fissa l’obiettivo: “Testa solo alla Samb”

Il tecnico biancorosso ha presentato la sfida del Curi di martedì alle 17,30: “La classifica può trarre in inganno. Sarà una partita difficile contro una buona squadra in un momento di difficoltà. Diverse le insidie. Al Padova penseremo solo da mercoledì. La sfida di martedì può essere più importante…”

Martedì arriva al “Curi” la Sambenedettese e Fabio Caserta sa bene che la sfida tra la partita contro il Modena e quella di Padova può rivelarsi una trappola mortale per il cammino dei grifoni se non affrontata nel modo giusto. Il tecnico biancorosso alla vigilia conferma il suo mantra dell’ “hic et nunc” e invita a non sottovalutare la Samb: “Hanno un gruppo e delle individualità importanti. Anche se la classifica dice che abbiamo qualche punto in più, sarà una partita tosta. Loro sono in un momento di difficoltà, ma non dovremo abbassare la guardia. Confido nella maturità dei miei ragazzi, un gruppo esperto e intelligente. Né io né i ragazzi ragioneremo in funzione di Padova. Martedì non è un’amichevole, ma una partita che può contare più di quella di domenica prossima”.

Dopo soli tre giorni, i grifoni devono tornare in campo. Caserta ha fatto l’elenco di quei giocatori le cui condizioni andranno monitorate fino all’ultimo: “Con il Modena abbiamo speso tantissimo dal punto di vista fisico e mentale. Dovrò quindi valutare quanto avranno recuperato i ragazzi. A Melchiorri ho cercato di dare minutaggio, ma non ha ancora i novanta minuti nelle gambe e quindi è uscito prima. Burrai convive da più di un mese con un fastidio e Sgarbi ha un problema alla caviglia. Dovrò vedere come stanno anche Falzerano e Elia, che ultimamente hanno sempre giocato”. Il tecnico spende anche una battuta sulla questione rigori: “Il prossimo lo batte Caserta, per poi aggiungere in modo serio: “I rigori si possono sbagliare. Anche domenica nella partita tra Fermana e Carpi ne hanno sbagliati quattro. Se ci sarà un penalty a nostro favore, decideremo chi calcerà. L’importante sabato è stata la reazione: la squadra non si è demoralizzata né dopo il primo né soprattutto dopo il secondo”.

Infine, il tecnico guarda al futuro alla luce anche del pareggio di domenica tra Padova e Cesena: “Torno a ripetere che il nostro cammino dipende da noi e non dal risultato degli altri. Dobbiamo concentrarci su quello che dobbiamo fare e farlo con lo spirito giusto. Ho la fortuna di avere la disponibilità di tutta la rosa. Quando giochi in una squadra forte con obiettivi importanti, è normale giocare tre-quattro partite di fila e poi rimanere fuori per un paio. Io devo decidere in base all’avversario, al momento e alla condizione di forma. Sono contento che oltre ai titolari, so che la qualità elevata me la può dare anche chi subentra. Vedete il gol di Murano, che ha sfruttato una fisicità che in questa categoria hanno lui e pochi altri”.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Testorelliomar@gmail.com
Testorelliomar@gmail.com
1 mese fa

Bravo mister continua cosi!!!! Forza grifo

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News