Resta in contatto

News

Arriva l’investitura dell’ex Davide Baiocco: “Grifo, puoi tornare in Serie B”

L’ex centrocampista esploso a Perugia sotto la guida di Cosmi ha così parlato del momento biancorosso: “La competenza della società attuale e il lavoro di Caserta sono un buon connubio. La piazza si merita la promozione”. E apre a un suo ritorno…

Tra gli ex tecnici ed ex giocatori, in molti hanno qualificato la stagione in corso come quella del possibile ritorno in Serie B. Ai microfoni di Assist perfetto, è arrivata anche l’investitura di Davide Baiocco che, oltre ad aver indossato i colori biancorossi, è un ex compagno di squadra e amico di Fabio Caserta.

“Credo che possa tornare il prima possibile in Serie B e poi in Serie A – sono state le sue considerazioni – La piazza di Perugia se lo merita. Caserta sta facendo un ottimo lavoro sul campo e la società attuale è competente”. L’ex centrocampista transitato quattro volte a Perugia, ma esploso solo sotto la guida di Cosmi, ha speso parole al miele per L’uomo del fiume: “A Serse devo tanto: è stata la persona che ha avuto il coraggio di credere in me e farmi notare in Serie A. C’era un bel gruppo e tanti grazie al suo coraggio hanno mostrato il loro valore e hanno fatto una grande carriera. In Serie A Cosmi può dare ancora tanto”.

Nella lunga intervista c’è stato spazio anche per altri protagonisti dei suoi anni in biancorosso, a partite da Big Luciano: “Ho estrema gratitudine verso la famiglia Gaucci per tutto quello che hanno fatto per me. Con lui avevo un rapporto tra alti e bassi: a volte aveva dei modi di fare non proprio giusti, ma si dedica con il cuore al Perugia. Per quanto ha dato al calcio, non meritava la fine che ha fatto”. E tra i calciatori più forti con cui ha giocato, lui che ha indossato anche la maglia della Juventus non dimentica un suo ex compagno da grifone: “Alcuni giocatori non hanno avuto quanto meritavano nella loro carriera. Liverani da calciatore lo paragono a Pirlo per la visione di gioco e le abilitò tecniche. Ora da allenatore sta facendo grandi cose”.

Infine, apre uno spiraglio, se Santopadre o chi per lui dovesse chiederglielo, per un ritorno in biancorosso con un ruolo in società: Perugia è la mia città, sono legato con il cuore. Parlerei volentieri davanti ad una loro proposta. Mi piacere portare qualcosa di mio nel club, come la visione di una squadra di calcio organizzata come un’azienda”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News