Resta in contatto

News

Angella: “Un gran gruppo e un allenatore forte. Grifo, io resto!”

Il capitano svela la ricetta della promozione a San Marino Rtv: “Caserta ci ha sempre creduto. Noi abbiamo buttato via diversi punti senza mai smettere di crederci puntando solo a migliorare”

Abbiamo un gran gruppo e un allenatore che ci ha sempre guidato”. A svelare la ricetta della promozione del Grifo è Gabriele Angella. Il capitano biancorosso ospite di Lorenzo Giardi e Massimo Boccucci a C Piace su San Marino Rtv ha tirato le somme di una stagione avvincente conclusa con il lieto fine a Salò per il Perugia: “La Feralpi ha fatto una partita gagliarda, ci hanno dato filo da torcere fino al secondo gol. Di partite facili non ce ne sono state in questo campionato, noi siamo partiti molto bene”.

Angella riassume la pazza rincorsa del Grifo poi laureatosi campione del girone B: “Dopo una retrocessione non è mai facile ripartire e vincere tutto. Noi rimasti dallo scorso anno abbiamo impiegato del tempo per calarci in questa categoria, poi abbiamo dimostrato di essere più forti. Noi ci siamo sempre concentrati solo sul migliorare senza guardare gli altri. Abbiamo creato un gruppo solido e con pochi atteggiamenti sbagliati. Abbiamo buttato via parecchi punti: quattro con il Fano, due a Cesena per il gol incassato all’ultimo, tre a Padova dove non abbiamo mai fatto partita. Il Perugia non ha mai smesso di crederci e fare di tutto per vincere. Con la Triestina abbiamo vinto per la determinazione. Ad essere decisivi per il primato sono stati gli scontri diretti e all’andata con i veneti abbiamo fatto una grande partita”. Il centrale elogia i compagni ed il tecnico: “Abbiamo un grande gruppo. Caserta è forte, sa trasmettere i valori e lavorare molto bene. Lui è stato l’unico a crederci fino in fondo anche quando dopo Fermo eravamo tutti un po’ titubanti. Elia è un ragazzo che sa fare tanti ruoli, arriva al campo in anticipo e cura il particolare: le basi per un ragazzo di prospettiva”.

Mentre i grifoni festeggiavano domenica a Salò i tifosi si riversavano nelle vie di Perugia. A loro Angella manda un invito: “Non siamo riusciti a tornare da Salò in tempo, ma abbiamo visto le immagini ed erano tantissimi. Ora abbiamo la supercoppa e il derby per dare altre soddisfazioni”. Questa stagione avrà sempre un posto importante nella carriera d’alto livello del centrale biancorosso: “La metto al pari della promozione che ho fatto in Inghilterra con il Watford. Questo successo è più sudato: dopo la scorsa annata difficile sono rimasto perché non volevo lasciare questo brutto ricordo”. Il futuro? “Se non mi mandano via, io resto”.

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News