Resta in contatto

News

Konate saluta il Grifo: ‘Quattro anni come a casa, Perugia sempre nel cuore’

Pensiero via Social del centrocampista guineano ceduto all’Acr Messina

Saluto via Social per Amara Konate, il centrocampista guineano che ha ufficialmente lasciato il Perugia dopo quattro anni e si è trasferito all’Acr Messina promosso in Lega Pro.

‘Sono due giorni che cerco le parole giuste ma non riesco a dire qualcosa che non avrei mai voluto dire. Ma oggi è il giorno dei saluti. Ringrazio la società, il presidente, la città di Perugia perchè mi sono sentito in questi quattro anni come a casa mia, ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato, ringrazio ogni tifoso per ogni parola d’affetto, ringrazio lo staff medico che mi è sempre stato vicino, i miei compagni per l’esperienza vissuta insieme. Sarete sempre nel mio cuore e Perugia sarà sempre la mia casa’.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
David
David
1 mese fa

Ti auguro tanta fortuna e grazie per il tuo impegno

giuliano
giuliano
1 mese fa

Bravo Amara !
Cresci e torna.
Perugia per te ha le porte aperte !!!
Buona Vita !!!

Antonio
Antonio
1 mese fa

NEL Messina In lega pro non in D.

Mario Garibbo
Mario Garibbo
1 mese fa

Grande ragazzo !! Grazie a te . A presto!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News