Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Settore giovanile

Grifo, la Primavera batte il Pescara grazie al gol di Mabille

Il francese, dopo il lungo infortunio, ha deciso la sfida contro la prima della classe

Torna al gol Kevin Mabille dopo il lungo infortunio che lo ha tenuto fuori dai campi per tanto tempo e lo fa in modo decisivo tanto da regalare alla Primavera del Perugia un’importantissima vittoria contro il Pescara che si presentava al “Paolo Rossi” da prima della classe. Gara difficile che viene decisa sul filo di lana, appunto, dalla mezza girata di mancino del francese.

Primo tempo di schermaglie con le due squadre che si studiano e trovano pochi spazi per colpire verso la porta dell’uno o dell’altro portiere. Il primo a rendersi pericoloso è proprio Mabille che dopo dieci minuti conclude centrale in seguito a un bello slalom dalla destra. Altra occasione biancorossa alla mezz’ora con Ronchi che fa tutto bene ma il destro a giro è troppo debole per impensierire Servalli ben posizionato. Le due occasioni migliori arrivano entrambe negli ultimi dieci minuti di prima frazione: prima è Ronchi in dribbling a ritagliarsi la chance di battere a rete ma il palo e Servalli in sinergia bloccano l’attaccante; dopo pochi minuti è il destro violento di Dagasso a chiamare i guantoni di Ajradinoski, sempre attento ed efficace.

 Nella ripresa è il Pescara che prova a farsi sotto con le geometrie di Dagasso e soprattutto con Scipioni che va due volte vicino al gol ma in entrambi i casi Ajradinoski si impone respingendo il destro del numero 10 pescarese. Al 27′ sugli sviluppi di calcio d’angolo sbuca Postiglione che schiaccia di testa da pochi metri ma la palla rimbalza alta sopra la traversa. Al 37′ si sblocca il match: Ebnoutalib protegge bene il pallone e pesca sulla corsia di sinistra Dalla Valle che mette un cross insidioso preciso per il sinistro al volo di Mabille che va di potenza e realizza la sua prima rete stagionale. Nel finale forcing del Pescara ma il Grifo resiste e porta a casa un’importante vittoria.

 Prossimo impegno per gli uomini di Formisano sabato 29 ottobre, di nuovo in casa, questa volta contro il Cosenza che ha perso tra le mura amiche 1-2 contro il Monopoli.

Il tabellino

PERUGIA: Ajradinoski, Viti, Souare (21′ st Cicioni), Dalla Valle, Corsini, Baldi, Mabille (40′ st Di Rienzo), Giunti, Buzzi (40′ st Torri), Ronchi (10′ st Polizzi), Ebnoutalib (40′ st Dieye Baka). A disp.: Pietroluongo, Ascani, Patrignani, Tsoy, Diallo, Romagnoli, Manneh. All.: Alessandro Formisano

PESCARA: Servalli, Lodovici (25′ st Staver), Cappello (39′ st Feltrin), Colazzilli, Colarelli (39′ st Andreassi), Postiglione, Amore (33′ st Balleello), Dagasso, Mehic, Scipioni, Braccia (1′ st Anane). A disp.: Barretta, Reale, Palazzese, Aloisi, Casciano, Comignani, Panetta. All.: Ledian Memushaj.

ARBITRO: Sig. Valerio Vogliacco di Bari (Scardovi – Hader)

RETE: 37′ st Mabille

NOTE: ammoniti Amore, Mabille, Dagasso.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

La Top 11 del Grifo di tutti i tempi: ecco l’undici finale scelto dai tifosi!

Ultimo commento: "Era una grandissima squadra, che incantava con il suo modo di giocare!! RIP carissimo Ilario!!da Atene Grecia!"

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Che dire si alternano prestazioni positive ad altre negative.comunque una squadra che perde con un uomo in più per tanto tempo mi..."

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "Hai ragione conta piu'quello"

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da Settore giovanile