Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Santopadre: ‘Castagnini un uomo con il Dna da Perugia’

 Il presidente ha affiancato il nuovo ds nella presentazione: ‘La contestazione in questa situazione potrebbe anche essere accettabile, ma con toni diversi’

Ecco le dichiarazioni del presidente del Perugia Massimiliano Santopadre in sede di presentazione del nuovo direttore sportivo Renzo Castagnini. ‘Prima di tutto lasciate che saluti e ringrazi il direttore sportivo uscente, Marco Giannitti che ha vinto un campionato e l’anno successivo ha ottenuto i play-off in serie B. Lo saluto e lo ringrazio. Ho scelto il direttore Castagnini perché uomo di grande esperienza che nel calcio viene da esperienze diverse, alcune ai massimi livelli, altre anche nelle categorie inferiori e in situazioni non semplici, con squadre che hanno fatto ottimi campionati costruite cercando e scovando giovani e giocatori sconosciuti. Un elemento per me fondamentale. Ma attenzione a dire che voglio fare le nozze con i fichi secchi. No, è il Perugia che da sempre vive di queste situazioni, fa parte della sua storia e del suo DNA da quando è nato. Ha sempre puntato su giovani e sconosciuti, facendo anche tanti anni di serie A e creando la sua storia con questo modo di ragionare. Mi riferisco per esempio anche agli allenatori, sia Cosmi che Castagner quando arrivarono erano alle prime armi. Ebbene, credo che abbiamo trovato l’uomo giusto per fare questo tipo di lavoro’.

Quindi sulla situazione. ‘Se sono preoccupato? Certo che lo sono, solo uno stolto non lo sarebbe. Ma sono anche carico, so che da zero a dieci questa squadra ha saputo dare uno e che vogliamo fare di tutto per far salire questo punteggio, un punto per volta fino ad arrivare al top, al 100%. Io ci sono e voglio lottare, dico anche che i giudizi vanno dati all’ultimo. La contestazione potrebbe anche essere accettabile in questa situazione ma dico che dovrebbe avere altri toni, non solo essere diretta a crocifiggere una persona che ci mette anima, cuore e tutto se stesso. Poi è chiaro che errori sono stati commessi è evidente, ma io credo nella salvezza al 100%‘.

37 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

37 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News