Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Spal-Perugia, Baldini: ‘Ho due dubbi di formazione. Kouan c’è, Santoro no’

Il tecnico alla vigilia del match di Ferrara: ‘Loro favoriti per la vittoria del campionato ma possiamo giocarcela se mettiamo in campo lo spirito visto col Pescara’

Domani voglio riveder lo spirito e la determinazione messe in campo contro il Pescara’. È questa la ricetta di Francesco Baldini per affrontare al meglio la missione Spal. Il tecnico del Perugia ha presentato il match del ‘Mazza’ in conferenza stampa, soffermandosi innanzitutto sulle condizioni dei singoli: ‘Sono out Furlan, Paz, Cudrig e Santoro, che ha preso una botta giovedì e oggi fatica a camminare, invece Kouan ci sarà’.

Spirito e compattezza. ‘Lavoriamo su giocate che possono riuscire o meno, ma lo spirito deve essere sempre quello visto nelle prime due partite. Non voglio vedere che nei momenti di difficoltà la squadra perda equilibrio, dobbiamo rimanere compatti ed uniti, senza concedere ripartenze’.

Spal. ‘Più forte e attrezzata a livello di singoli, con un allenatore di esperienza. È la candidata numero uno per giocarsi il campionato. Però mettiamo in campo quanto fatto nelle prime due giornate possiamo giocarcela. La Spal è una squadra meno spregiudicata del Pescara, ma più compatta e vive di individualità che in qualsiasi momento possono risolvere la partita. Insomma una formazione costruita per vincere’.

Scontri diretti. ‘Quando sono usciti i calendari ed ho visto l’inizio, ero contento. A livello mentale non ci sono grandi energie da spendere, perché sono partite che si preparano da sole’.

Vazquez. ‘Non è mai stato fuori rosa, non ha mai fatto allenamenti differenziati. Fisicamente l’ho trovato molto bene. Fare il ritiro pre campionato diventa fondamentale per i calciatori, chi non lo fa ci mette di più a rientrare. Vazquez ha fatto il ritiro, Ricci no, come Torrasi’.

Tour de force. ‘Ragiono sempre partita per partita, nel calcio di oggi non si può più parlare di titolari e non titolari. In queste partite utilizzerò tutti, ho massima fiducia nel gruppo’.

Formazione. ‘Torrasi può fare benissimo sia il play che la mezzala. Non ho sciolto un paio di dubbi: uno è a centrocampo e uno in attacco. Dell’Orco dopo le due amichevoli con la Primavera ha avuto un leggero affaticamento, era stanco. Il mio staff deve cercare di portarlo in condizione il prima possibile. Alla prima occasione entrerà per una ventina di minuti. È un giocatore fondamentale per noi’.

Subscribe
Notificami
guest

17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da Il Messaggero: i numeri confortano Formisano nella scelta di un atteggiamento più offensivo, con...
Dai quotidiani locali - Il colombiano sta meglio e può giocare, in avanti il ballottaggio...
Riccardo Gaucci è stato intervistato da Tuttosport: "Mio padre era fuori dagli schemi. Riuscì a...

Dal Network

  Joe Barone non ce l’ha fatta. Dopo il malore che lo ha colpito domenica pomeriggio,...

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

Altre notizie