Calcio Grifo
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Grifo, Bartolomei: “Dispiace per la situazione, ora dobbiamo stare zitti e lavorare”

Il centrocampista: "Sono venuto qui per andare in A e purtroppo è successo il contrario. Ma ci tengo a riportare questa piazza dove merita"

Queste le parole del centrocampista del Perugia, Paolo Bartolomei, rilasciate ai microfono di Umbria Tv, dopo la sconfitta rimediata contro il Cesena: “Dispiace molto per questa sconfitta perché volevamo dedicarla a Carlo. Purtroppo il primo tempo siamo partiti contratti e gli episodi ci hanno subito condannato. Al Cesena appena gli lasci qualcosa ti puniscono. Nella ripresa siamo rientrati con la mente più libera e li abbiamo messi in difficoltà. Il terzo gol poi ha chiuso le speranze”

“Non dobbiamo buttarci indietro, sappiamo le difficoltà che stiamo attraversando. Non dobbiamo pensare al distacco, ma a ricompattarci per riemergere in classifica. Siamo una squadra forte ma abbiamo lasciato troppi punti per strada”.

“Le scelte della società dobbiamo rispettarlo e pensare solo al campo. Negli ultimi giorni sono arrivati diversi ragazzi della primavera e la loro spensieratezza può essere importante. A fine partita c’era grande silenzio, siamo tutti dispiaciuti e ci stiamo male. La gente, al di fuori, può pensare che non ce ne frega niente ma non è così. Ogni giorno abbiamo la voglia di ribaltare questa situazione e vorremmo essere più vicini al Cesena ma in questo momento dobbiamo solo pensare a noi stessi”.

“Sul secondo gol ho visto arbitro e guardalinee molto impreparati. Prima hanno annullato poi si sono parlati e hanno convalidato. Ma non dovevamo perdere la testa e pensare solo al campo e rimettere la partita in sesto. Peccato per non esserci riusciti e poi quando stavamo facendo davvero bene abbiamo preso il terzo gol che ci ha tagliato le gambe. Ora dobbiamo lavorare e stare zitti”.

“Le critiche fanno parte del gioco. Sono venuto qui a Perugia, e lo rifarei, per andare in Serie A e purtroppo è successo il contrario. Ma ci tengo tanto a questa piazza e a riportarla dove merita. Ma ripeto, ora dobbiamo stare zitti e lavorare”. 

 

Subscribe
Notificami
guest

20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dai quotidiani locali - Probabile miniturnover ragionato pensando anche a martedì: Lewis c'è, conferma per...
Anticipo combattuto per i toscani terzi in classifica, nell'altro match del venerdì nuova quaterna del...
Pagliari: "Cerchiamo di fare il percorso migliore per lui, con i giovani bisogna sempre andare...

Dal Network

  Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata...

  Si chiude la sessione invernale di calciomercato. Ecco le ufficialità dei club della Serie C. Tra...

  Quasi 48 anni dopo il trionfo di Adriano Panatta nel Roland Garros nel 1976,...