Resta in contatto

News

Nesta si prende il punto: “La nostra filosofia porterà vantaggi”

Dopo il pareggio di Brescia all’esordio l’allenatore del Perugia crede nel percorso tecnico intrapreso

L’analisi di Nesta, dopo l’esordio di Brescia, fotografa un pareggio tutto sommato giusto, anche se il suo Grifo l’ha raggiunto in pieno recupero con il rigore di Vido. “Abbiamo giocato bene il primo tempo – ha detto l’allenatore del Perugia -, siamo mancati nell’ultimo passaggio. Loro hanno fatto poco, alla prima palla abbiamo preso gol. Nel secondo tempo abbiamo fatto i primi 20′ male, dopo l’espulsione abbiamo tirato fuori tutto e trovato il gol su rigore allo scadere”.
Il cantiere è sempre aperto dalle parti di Pian di Massiano e il punto agguantato consente di lavorare con serenità. “Quando si palleggia da dietro si può sbagliare – ha precisato Nesta -, siamo all’inizio e il nostro percorso tecnico ci darà presto dei vantaggi. Dobbiamo tener palla senza farci condizionare, fin quando non prendo 7-8 gol continuo con la mia idea di calcio. C’è stato un cambiamento drastico nella squadra, la vecchia guardia è andata via e 5-6 sono arrivati negli ultimi giorni. Tocca a me portare la squadra a livelli di società che giocheranno per obiettivi importanti”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News