Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

È esploso a Perugia, ma Pajac a Cagliari resta (di nuovo) in panchina

L’ex terzino del Grifo non trova spazio in Sardegna, nonostante l’ottima stagione in biancorosso. E cominciano i rimpianti per la scelta estiva.

Il Cagliari lo aveva prestato al Perugia la scorsa estate per fargli trovare continuità e chiarire i dubbi sulla sua collocazione tattica (ala, trequartista o esterno?). Giunti lo ha trasformato in terzino, Breda lo ha reinventato esterno a tutta fascia nel suo 3-5-2, facendone uno dei migliori esterni sinistri della categoria. Anche per questo, il Cagliari non ci aveva pensato due volte a riportarlo in Sardegna, respingendo l’idea di lasciarlo a Perugia un altro anno. Si pensava quindi che questo, per Marko Pajač, fosse l’anno della definitiva consacrazione. E invece…

Nemmeno quest’anno il calciatore croato classe 1993, arrivato a Cagliari nel 2016, è entrato nel progetto tecnico rossoblù. Eppure, con l’arrivo di Maran sulla panchina rossoblù e la conferma in rosa, sembrava che le prospettive potessero essere diverse. Nel precampionato si è fatto valere. E dopo l’infortunio di Lykogiannis si pensava potesse finalmente arrivare il suo turno. Invece nel suo ruolo hanno giocato Padoin e Faragò, due adattati. Così ora, sia a Perugia sia a Cagliari, si chiede se non fosse il caso lasciarlo in biancorosso, dove era diventato rapidamente un idolo della tifoseria e avrebbe certamente dato più garanzie di Falasco e Felicioli, che stanno facendo disperare tifosi e staff tecnico.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News