Resta in contatto

News

Grifo: Goretti, Nesta e Bianco all’incontro con gli arbitri

Al vertice della Can B un dato su tutti: “Meno cartellini”. Presenti Direttore tecnico, allenatore e capitano del Perugia.

Buone notizie dal consueto incontro fra arbitri, capitani, tecnici e dirigenti della Serie BKT che si è tenuto durante il ritiro della Can B a Riccione. Presenti tutti i 19 club della categoria. Per il Perugia c’erano il dt Roberto Goretti, l’allenatore Nesta, il capitano Raffaele Bianco e il team manager Francesco Gaudenzi.

Le buone notizie arrivano dai numeri presentati dal designatore della Can B Emidio Morganti che ha parlato di una diminuzione, nella scorsa stagione, di ammonizioni ed espulsioni. L’altra buona notizia arriva dal clima costruttivo che si è respirato in sala, sottolineato dal presidente dell’Associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi.

Lo stesso Nicchi ha fatto gli onori di casa. “È una riunione importante – ha detto – perché ci si può confrontare, si possono fare domande e avere risposte. Perché è il momento dove conoscere le novità e avanzare le proprie considerazioni”. Il direttore generale della Lega B, Stefano Pedrelli, ha ribadito come la Lega B abbia da sempre promosso il “dialogo fra le componenti”.

Morganti, coadiuvato dai due collaboratori Christian Brighi e Riccardo Di Fiore ha fatto l’abituale intervento tecnico. Sono diminuite ammonizioni (410) ed espulsioni (40). I falli di gioco rimangono il 79% dei motivi per cui gli arbitri sventolano un cartellino. Si è parlato dell’importanza del quarto uomo, del capitano e della collaborazione in campo.

Il responsabile del settore tecnico dell’Aia Alfredo Trentalange ha parlato infine della necessità di una didattica pre-campionato fra tutte le società per proiettare filmati sulle casistiche più diffuse e controverse sui campi di calcio. “E’ un’ottima idea – ha risposto Pedrelli – vedremo se istituzionalizzarla”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] allenatori e capitani delle squadre cadette, l’Aia e il designatore della CAN B, Emidio Morganti. Positivi i numeri della passata stagione. In questo avvio di campionato l’allenatore del Perugia, Alessandro […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News