Resta in contatto

News

Serie B: Sorpresa Venezia, per Oddo debutto in chiaroscuro

Nei posticipi dell’undicesima giornata la vittoria dei lagunari sulla Salernitana e il pareggio del Crotone con il Carpi allo ‘Scida’. In serata il primo blitz del Perugia, al Livorno non basta un super Diamanti

Nel pomeriggio buon esordio per Massimo Oddo alla guida del Crotone, ma mescolato a tanti rimpianti. I calabresi partono subito forte all’Ezio Scida: al 22′ si portano in vantaggio con la rete di Molina, ma al 73′ risponde Concas con il gol che vale il pareggio del Carpi. Tante occasioni non sfruttate per i rossoblù: per i calabresi è la terza partita consecutiva senza vittoria, vale il 13° posto in classifica, posizione che non rispecchia le ambizioni del club reduce dalla Serie A.

Il Venezia batte la Salernitana, vera e propria sorpresa stagionale, grazie alla rete di Domizzi al 31′. La cura Zenga funziona: per i lagunari è il quarto risultato utile consecutivo, e la vittoria casalinga mancava da due mesi. I lagunari sono rimasti in partita per tutti e 90 i minuti, difendendo con lucidità il vantaggio iniziale. Il 4-2-3-1 iniziale si trasforma spesso in un 4-4-2 perfettamente gestito dalla squadra dopo anni di 3-5-2. Ora l’ambizione salvezza potrebbe presto trasformarsi in sogno play-off. Brutta sconfitta invece per la squadra di Colantuono.

In serata il Perugia espugna Livorno dopo 48 anni, ottenendo la prima vittoria in trasferta con Nesta alla guida e la seconda vittoria consecutiva dopo quella col Padova. Vantaggio di Melchiorri nel primo tempo, poi sale in cattedra Diamanti che prima pareggia e poi sigla il rigore (conceso per fallo di Gabriel su Agazzi) del 2-1. Ma nella ripresa è un Perugia più attento quello che prima pareggia con Verre e poi trova con Vido su rigore la rete del sorpasso. Blitz che permette ai grifoni un bel balzo in classifica, Livorno sempre più invischiato nelle sabbie mobili.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] week end sono arrivati i primi segnali della cura Oddo, offuscati però dal pari acciuffato da solito Carpi di Castori. Il campionato del Crotone è ben al di sotto delle aspettative e i pitagorici si […]

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Grande e irripetibile! Mai più Uno così (purtroppo)! Riposa in pace!"

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News