Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo, in arrivo un tesoretto dalla possibile cessione di Mancini all’Inter

La rivelazione nell’edizione odierna de ‘La Nazione’ e de ‘Il Messaggero’: nel contratto di cessione dal Perugia all’Atalanta c’è una percentuale sulla rivendita. E gli orobici trattano con Ausilio sulla base di 25 milioni…

Importante rivelazione nelle edizioni odierne dell’Umbria de ‘La Nazione‘ e de ‘Il Messaggero‘: presto nelle casse del Perugia potrebbe entrare un vero tesoro grazie alla trattativa in corso da parte dell’Atalanta per la cessione del difensore centrale classe ’96 Gianluca Mancini.

Il giovane ex Grifone è seguito  da Roma, Juve, Arsenal e Borussia Dortmund ma ad essere in vantaggio per aggiudicarsi il suo cartellino sarebbe l’Inter di Piero Ausilio. Mancini sta facendo faville in maglia Atalanta, anche al di là dei tre gol segnati nelle ultime tre partite sulle orme del suo idolo Materazzi, confermando gli auspici di chi lo ha individuato come ‘erede di Caldara‘ e soprattutto di chi, come il Dt del Perugia Roberto Goretti, lo scovò e lo prese nel Settore Giovanile della Fiorentina, riuscendo a portarlo a Perugia per poi valorizzarlo (25 gare e un gol in due stagioni) e riscattarlo, arrivando a cederlo all’Atalanta per una cifra discreta. Ebbene, in quell’accordo è stata inserita anche una percentuale a favore del Perugia sulla rivendita.

Il prezzo del cartellino di Mancini sta lievitando e la chiamata nella Nazionale maggiore (domani potrebbe essere impiegato dal suo omonimo Roberto Mancini a Genk nell’amichevole contro gli Usa) di sicuro aiuta molto. In questi giorni è in atto la trattativa che potrebbe portare l’Inter – in ottimi rapporti con la Dea – a sborsare la bellezza di 25 milioni di euro più bonus nelle casse orobiche. Se anche la percentuale  a favore del Perugia dovesse essere del 10 per 100, i conti sarebbero presto fatti ed è evidente che a Pian di Massiano si aspetta con trepidazione la favorevole conclusione dell’affare. Che sarebbe il coronamento dell’ennesima perfetta operazione di scoperta e valorizzazione da parte di Goretti e del Perugia di Massimiliano Santopadre.

 

 

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti