Resta in contatto

News

Champions League: Juve battuta ma prima, Roma in crisi nera

Si chiude malissimo la ‘due giorni’ italiana nella massima manifestazione europea: i bianconeri cadono in casa Young Boys (2-1) e devono ringraziare il Valencia, i giallorossi stesi dal Plzen (2-1). Di Francesco sempre più a rischio

La Juventus, che due settimane fa aveva staccato il pass per gli ottavi, chiude la fase a gironi della Champions League perdendo sul campo degli svizzeri dello Young Boys, ma passano ugualmente come primi. Un “grazie”, da parte dei bianconeri, va al Valencia, che in casa batte 2-1 lo United impedendo il sorpasso in classifica ai Red Devils. Protagonista della serata Hoarau, autore di una doppietta che ha oscurato Cristiano Ronaldo.

La Roma – già qualificata agli ottavi – esce sconfitta dalla Doosan Arena: il successo del Viktoria Plzen permette ai cechi di “soffiare” un posto ai sedicesimi di Europa League al Cska Mosca, vittorioso al Bernabeu. Serata nera per i giallorossi, superati dal gol di Chory e in dieci nel finale per l’espulsione di Pellegrini. La panchina  di Di Francesco scricchiola sempre più, la partita di domenica sera contro il Genoa potrebbe essere l’ultima spiaggia.

GRUPPO H, RISULTATI E MARCATORI:

Young Boys-Juventus 2-1 30′ rig. e 68′ Hoarau (Y), 80′ Dybala (J)

Valencia-Manchester United 2-1 17′ Soler (V), 47′ Jones (V), 87′ Rashford (MU)

GRUPPO H, LA CLASSIFICA:

Juventus 12 punti, Manchester United 10, Valencia 8, Young Boys 4

GRUPPO G, RISULTATI E MARCATORI:

Viktoria Plzen-Roma 2-1 62′ Kovarik (V), 68′ Under (R), 72′ Chory (V)

Real Madrid-Cska Mosca 0-3 37′ Chalov, 43′ Schennikov, 73′ Sigurdsson

GRUPPO G, LA CLASSIFICA: 

Real Madrid 12 punti, Roma 9, Viktoria Plzen, Cska Mosca 7

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Persona speciale."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Gugliemo Vicario è un talento, per capacità di concentrazione, continuità, attaccamento e professionalità. Complimenti."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News