Resta in contatto

News

Diamanti torna a Perugia: prima volta da ex sul “luogo del delitto”

La prima partita ufficiale di ‘Alino’ in maglia biancorossa, contro il Brescia, è passata alla storia non tanto per il risultato del campo quanto per ciò che accadde negli spogliatoi fra primo e secondo tempo.

Era il 6 marzo 2018, lo stadio Curi trepidava d’attesa per l’esordio di Alessandro Diamanti, l’arrivo più appariscente del mercato di gennaio.  Il Perugia giocava contro il Brescia ma la partita si caratterizzò non tanto per le giocate di “Alino” quanto per un episodio singolare accaduto negli spogliatoi.

All’inizio della ripresa le squadre tardarono ad entrare in campo. In particolare il Perugia. E lì per lì non se ne colse il motivo, che venne poi svelato in seguito: negli spogliatoi del Curi ci fu un furto piuttosto ingente, proprio ai danni dei ragazzi biancorossi. E Diamanti – stando alle cronache di quei giorni – ne fu la vittima principale: gli fu sottratto un orologio molto costoso.

Per la cronaca (quella sportiva), Diamanti entrò in campo a 20 minuti dalla fine al posto di Alberto Cerri, autore del primo gol, fra l’altro disputando un ottimo spezzone di gara. Per la cronaca (quella non sportiva), il furto avvenne nel primo tempo e fu scoperto dai giocatori nell’intervallo, ma i ragazzi furono bravissimi a non farlo notare, tanto che tennero bene il campo nella ripresa e segnarono pure il secondo gol, con Samuel Di Carmine.

3 Commenti

3
Lascia un commento

avatar
3 Comment threads
0 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
0 Comment authors
Commento da Facebook Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

E chiamatelo Alessandro …non se po’ sentì …

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

E chiamatelo Alessandro …non se po’ sentì …

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

E chiamatelo Alessandro …non se po’ sentì …

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Grande Galeone un profeta... Number one"

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ricordo a Siena in una delle prime partite della sua era eravamo fuori dallo stadio quando due o tre tifosi lo videro e gli dissero se li aiutava ad..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "io abitavo a Elce in via Torelli e Cecca era mio vicino di casa. ricordo un uomo vero in campo e fuori sempre rispettoso e disponibile un calcio d'..."

Il Perugia e la sua storia: la leggenda del ‘Sor Guido’ Mazzetti

Ultimo commento: "Un grande allenatore, un grandissimo uomo !"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Rappresenta il più grande PG di tt i tempi, nn solo x l'aspetto tecnico,ma x ciò che significò sotto l aspetto sociale caratterizzato da grande..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News