Resta in contatto

News

Il Coordinamento dei Perugia Clubs: “Forza Grifo, crederci è un atto dovuto”

I tifosi biancorossi scendono in campo per spronare tifosi e giocatori biancorossi a non mollare

Mancano due partite e dopo i messaggi da parte della società di Pian di Massiano e prima dei tifosi della Nord arriva la spinta dei Perugia Clubs che attraverso una nota hanno detto la loro in questo finale di stagione.

Il Centro di Coordinamento dei Perugia Clubs vuole esortare tifosi e giocatori biancorossi a non mollare, spronando ad accelerare in un finale di campionato che può riservare ancora delle sorprese _ si legge nella nota _  Crederci è un atto dovuto, così come sostenere i nostri colori, che nel corso della storia ci hanno insegnato come la matematica nel pallone non sia una scienza perfetta. Per quanto difficile sia e per quanta sfiducia si respiri, non possiamo essere mai domi né vinti. E allora, anche ora, più che mai, forza Grifo, in questo ultimo 180 minuti che possono valere una stagione”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bravissimi

trackback

[…] biancorosso ha inviato messaggi di positività dopo il pari con il Cittadella. E, nelle ultime ore, anche il Coordinamento dei Perugia club. “Dobbiamo fare qualche vittoria se vogliamo i playoff, a prescindere dai risultati sugli […]

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News