Resta in contatto

News

Italiano, Breda e Baldini: tre ex Perugia sulla graticola

La Serie B è arrivata alla seconda sosta stagionale e traballano le panchine di Spezia, Livorno e Trapani.

L’arrivo di ottobre ha portato il primo esonero in Serie B, con Rastelli che ha salutato Cremona, ma sono almeno altre tre le panchine bollenti in cadetteria. Sulla graticola tutti allenatori che hanno un passato a Perugia. Da giocatori Vincenzo Italiano e Francesco Baldini, da tecnico Roberto Breda.

Tuttosport ha fatto il punto. A La Spezia situazione difficile per Italiano perché la squadra era partita con ambizioni di vertice e invece è ultima in classifica con 4 punti insieme a Juve Stabia, Trapani, Livorno e Cosenza. La tifoseria è in fermento e a rischio non c’è solo la panchina. Possibile che il patron Volpi operi un totale ribaltone, anche il dg Angelozzi non vive sonni tranquilli.

C’è tensione anche a Livorno dopo la clamorosa rimonta subita dal Chievo (da 3-1 a 3-4), la contestazione dei tifosi e il confronto con squadra e tecnico. Breda potrebbe comunque avere un’altra chance.

A Trapani, invece, è tornato sulla graticola Francesco Baldini con il ko interno contro la Juve Stabia. I neopromossi siciliani avevano messo insieme 4 punti nelle due gare precedenti ma la sconfitta nello scontro diretto rimette tutto in disordine.

Si è salvato Alessandro Nesta a Frosinone con il pareggio in extremis di Salerno dopo aver giocato un’ora in inferiorità numerica. Il club ciociaro ha interpretato la rimonta come una buona base per la risalita.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

ma prima di far fuori allenatori come fatto con Giampaolo pensassero a che squadre gli hanno dato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il presidente del Livorno ha confermato Breda, così ho letto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Certo che con squadre così rischierebbe anche Mourinho

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News