Resta in contatto

News

Perugia Primavera, la grande beffa arriva nel finale

Biancorossi vicini al blitz sul campo della Juve Stabia, poi però quel rosso ha cambiato le carte in tavola

 

Non riesce il blitz dei ragazzi di Migliorelli allo stadio Romeo Menti di Castellammare di Stabia. Una partita ricca di emozioni soprattutto nella parte finale del secondo tempo. La prima frazione di gioco vede il Perugia stazionare nella metà campo avversaria alla ricerca del vantaggio senza però essere premiato. Nella ripresa il Perugia ci prova ancora e l’occasione giusta arriva al 30′ con un calcio di rigore a favore dei biancorossi che Konate però non riesce a trasformare.

Il Perugia continua la carica e al 36′ arriva il vantaggio biancorosso grazie a Vagnoni che sfrutta una respinta del portiere avversario. Dopo 5′ i biancorossi restano in 10 per l’espulsione di Tozzuolo per doppia ammonizione. Al 44′ Campanile stacca di testa su cross di Guarracino e insacca la palla per il momentaneo pareggio. Al 45’+4 la Juve Stabia passa in vantaggio grazie alla rete di Guarracino.

2-1
Juve Stabia: Esposito, Boccia (40’st Masotta), Campanile, Luongo, Todisco, Oliva, Selvaggio (40’st Arcella), Romano, La Monica (32’st Falanga), Della Pietra, Guarracino. A disposizione: Casillo, Damiano, Salato, Miccio, Annibale, Mangini, Celentano, Pulcino, Gaudino. All. Fusco.

Perugia: Bocci, Vagnoni, Giordano, Tozzuolo, Righetti, Giustini, Konate, Tunkara, De Araujo (20’st Vacchi), Metelli, Mangiaratti (42’st Torcolacci). A disposizione: Ruggiero, Scarpini, Fuscagni, Rigen, Signate. All. Migliorelli.

Arbitro: Saia di Palermo (Micalizzi-Licari).

Reti: 36’st Vagnoni, 44’st Campanile, 49’st Guarracino.

Note: ammoniti 10’pt Tozzuolo, 25’pt Tunkara, 45’pt Guarracino, 21’st Giustini. Espulso Tozzuolo al 41’st.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."
Advertisement

Altro da News