Resta in contatto

News

Il Cosenza arriva a Perugia in piena svolta tattica

Il tecnico dei calabresi Braglia è sempre più orientato a optare per un 4-4-2 meno spregiudicato in vista del posticipo di lunedì sera al Curi.

La tappa di Perugia è uno snodo cruciale nella stagione del Cosenza e del tecnico Pietro Braglia. Ne sono sicuri i colleghi di TifoCosenza.it che fissano il posticipo di lunedì sera al Curi come un match dal quale il mondo rossoblu si aspetta una forte risposta dopo gli alti e bassi di questa prima parte di stagione.

I calabresi sono penultimi anche se la classifica resta molto corta. Uscire imbattuti dalla gara contro il Grifo, per gli uomini di Braglia significherebbe affrontare il rush finale (Pordenone, Pisa, Empoli e Juve Stabia) con altro spirito.

Per trovare la scossa il tecnico dei calabresi, con un passato a Perugia da allenatore “ombra” nell’era Covarelli, sta insistendo nel proporre un assetto tattico inedito per il campionato in corso. Al Curi il Cosenza dovrebbe essere vestito con il 4-4-2 e la coppia d’attacco formata da Rivière e Litteri.

Davanti a Perina la difesa a quattro dovrebbe essere formata da Bittante, Idda, Capela e Legittimo. A centrocampo Bruccini e Sciaudone centrali con Baez e Pierini (o D’Orazio) esterni alti. Se per il Cosenza la gara di Perugia serve per rimanere a galla, per il Grifo è un trampolino per il salto in classifica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News