Resta in contatto

News

Mal di gol, il Perugia ora (senza rigori) è ultimo

Dopo Iemmello il vuoto: mancano i gol degli altri attaccanti e dei centrocampisti. Anche il Livorno ha superato il Grifo.

Il Perugia ha un problema che si chiama gol. I dati parlano chiaro – lo sottolinea Il Messaggero oggi in edicola –  anche se sarebbe ingeneroso ascrivere una qualche sia pur minima responsabilità all’attuale guida tecnica di Serse Cosmi e del suo staff, arrivati da poco più di un mese.

La fase realizzativa sino a questo momento è stata appannaggio quasi esclusivo di Re Pietro Iemmello, autore di 17 gol e capocannoniere incontrastato del campionato. Premesso che i rigori fanno parte del gioco e conquistarli è merito indiscutibile, ribadito che vanno realizzati e Iemmello è un cecchino quasi infallibile, beh, tolti i tiri dal dischetto (che sono 10: 9 di Iemmello e 1 di Falcinelli) resta poco.

Resta un Perugia all’ultimo posto nelle realizzazioni su azione. In B ci sono squadre che su azione hanno segnato la bellezza di 36 gol (Benevento) oppure 31 (Crotone), mentre in fondo a questa graduatoria ci sono Perugia e Cremonese a quota 17, addirittura un gol su azione in meno rispetto a Livorno e Venezia (18).

Nello specifico, i gol su azione vengono da 16 conclusioni dall’interno dell’area (8 Iemmello, 2 Capone e Buonaiuto, 1 Di Chiara, Falasco, Melchiorri e Kouan) di cui 4 di testa (2 Iemmello, 1 Kouan e Melchiorri) e soltanto 1 tramite conclusioni da fuori area (Melchiorri). Appena un gol dai centrocampisti (Kouan).

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Francesco
Francesco
7 mesi fa

Purtroppo trattasi di squadra da metà classifica , come sempre nelle ultime prestazioni, ha concluso verso la porta avversaria solo tre o quattro volte a gara ( Castellammare a parte…)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Domenica a Frosolone 2 GOAL del bomber IEMMELLO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 mesi fa

Che centrocampo penoso….

Advertisement

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Ero in curva nord quel giorno indimenticabile, avevo 15 anni, con papà e mamma, che non ci sono più, mio fratello, i miei zii. L'immagine di Antonio..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Grande allenatore mi ricordo un'amichevole con la ternana al primo campo intitolato al grande Renato Curi quello di Baschi (Tr) ma non..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News