Resta in contatto

Grifoni In Rete

L’allenamento di Vicario & co, i ricordi di Falcinelli, il cane di Falasco

Mattinata di lavoro fisico per i grifoni. Il portiere, il terzino ed il centrale biancorosso condividono su post e storie le foto delle rispettive sedute casalinghe di lavoro

Allenamento per tutti

“E7 mentality”. Questo è il messaggio di Guglielmo Vicario che dichiara di non aver mai saltato un singolo giorno di allenamento da inizio quarantena. Il portiere condivide uno scatto, probabilmente post allenamento, sdraiato sul tappetino mentre prende il sole dopo l’attività fisica. Gabriele Angella invece si chiude nella sua palestrina e, in canottiera  e pantaloncini della Jordan, scrive “Let’s go!“. Mentre Aleandro Rosi si allena con palla medica e tappetino sul muro esterno di casa sua. Marco Albertoni è tornato nella sua Genova e condivide un boomerang , tra pesi e tappetino, con vista mare dopo l’allenamento in terrazza.

Il tag di Vicario è per Andrea Arpili, preparatore atletico del Perugia. Il centrale tagga invece la marca della sua canottiera e riceve un incitamento in Veneto “Daghe de Panca” da Carlo Gaggioli, ex preparatore atletico dell’Udinese, dove ha giocato  per quattro anni. Il capitano mette in mostra il nuovo taglio, con la partner Juli Rovaris che gli ha fatto da barbiere nella giornata di mercoledì, ed alle sue spalle spunta una bandiera del Brasile, paese d’origine della sua dolce metà.

Si unisce agli allenamenti anche Mardochee Nzita, all’aria aperta a Zellik, in provincia di Brabant nel suo Belgio. Come sottofondo The Box di Roddy Ricch e l’emoticon della casa. Nel pomeriggio Kouan condivide un video del suo work out, Il centrocampista è molto attivo nella condivisione nel proprio feed di estratti delle sue sessioni personali.

View this post on Instagram

Let’s go!!!? @poi_bo_ #training #mental #strong

A post shared by Gabriele Angella (@angellone_gab) on

 

I ricordi di Falcinelli

Diego Falcinelli condivide le storie dei suoi follower che ricordano quando era un bomber di Serie A. Maglia del Crotone, l’Inter come avversario ed una doppietta ad un portiere del calibro di Samir Handanovic: uno su rigore e l’altro con un morbido piazzato.

 

Vicario: passione lettura

Nel pomeriggio sul profilo di Guglielmo Vicario spunta la foto delle pagine di un libro. Nel sovracoperta una frase di Einstein, nelle pagine interne dalle parti che si intravedono sembra essere un libro sullo sport.

Nicola Falasco ed il cane

Doppia storia, una nella mattinata ed una nel pomeriggio, con protagonista il cane per Nicola Falasco. L’esterno prima scherza con l’aspirapolvere ed il suo amico a quattro zampe, poi condivide uno scatto in cui il cucciolo lo guarda dopo avergli “rubato” il tappetino in cui si stava allenando seguendo una diretta Instagram.

Capone ed i gusti musicali

Christian Capone mostra i suoi gusti musicali nelle storie di Instagram. Condivide, attraverso lo screen di Spotify, “Do The Most“, singolo di Tory Lanez uscito il 27 marzo. Probabilmente sta attendendo “The New Toronto 3“, il nuovo album del rapper canadese in uscita il 10 aprile. Un Christian from the ghetto.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Grifoni In Rete