Resta in contatto

Calciomercato

Per Greco spunta la Reggina ma il futuro del play è tutto da scrivere

Il club calabrese ha già più di un piede in Serie B e cerca esperienza a centrocampo. Il play si svincola a giugno ma la sua partenza è tutt’altro che scontata

Interessamento di lusso per Leandro Greco, centrocampista centrale che il Perugia ha prelevato a gennaio dal Cosenza e messo sotto contratto fino a giugno. Pare infatti che sull’ex Roma, che il primo luglio sarà libero e dunque svincolato a parametro zero, abbia posto gli occhi la Reggina del presidente Gallo, capolista del girone C della Lega Pro e con più di un piede ormai in Serie B visto che difficilmente la terza serie ripartirà con il campionato regolare. Greco è elemento esperto (ha 34 anni) e dunque potrebbe aiutare i calabresi nell’approccio alla categoria, ma attenzione.

A gennaio Goretti lo ha preso per dare equilibrio a sua volta reparto della squadra di Cosmi e Greco il suo compito lo ha assolto pienamente. Tra l’altro proprio contro la Salernitana in occasione dell’ultima partita prima del lockdown è stato protagonista di una buona prestazione in un reparto che aveva bisogno di esperienza. Il suo futuro è tutto da scrivere anche per quanto riguarda il Perugia, che conta molto sulle sue capacità nel rush finale ormai ufficiale delle ultime dieci partite che potrebbero proiettare nuovamente i grifoni nelle zone importanti della classifica. E non solo.

Presto il Perugia, che in questo senso attende un segnale dai vertici del Calcio, potrebbe trattare con lui il prolungamento per i due mesi di luglio ed agosto e non è escluso che il discorso si ampli. Lo stesso Greco nell’intervista rilasciata al nostro portale durante il lockdown aveva espresso il massimo gradimento per una eventuale permanenza a Perugia e dunque è ancora tutto da vedere.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Gaucci per carità dio lo riposo in pace e abbia pietà di lui e stato la rovina il fallimento del nostro Perugia con le sue mattane ci a portato al..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Non fosse stato per quel decerebrato di Gaucci il Perugia sarebbe arrivato fra le prime 10 di A! Purtroppo aveva troppa voglia di togliersi dai piedi..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Calciomercato