Resta in contatto

News

Perugia, tentativo di approccio per l’acquisto. Ma Santopadre rifiuta

Incontro venerdì a Fiano Romano con il procuratore Dario Canovi, ma la proposta è stata rispedita al mittente.

C’è stato un tentativo di abboccamento di una cordata italo-maltese con il Perugia Calcio. Lo rivelano questa mattina La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria, riportano le parole dell’intermediario che ha incontrato il presidente Massimiliano Santopadre. Si tratta di Dario Canovi, nome noto nel mondo del calcio, essendo un procuratore di fama internazionale.

È accaduto tutto venerdì pomeriggio nel quartier generale di Massimiliano Santopadre a Fiano Romano, dove il presidente del Perugia ha ricevuto gli emissari del proprietario di una finanziaria italo-maltese, tra cui, per l’appunto, Canovi, che ha confermato sia l’offerta – senza entrare nelle cifre e senza svelare il nome degli acquirenti – sia il suo esito. Che è stato negativo.

Ho un mandato da una grossa e importante società finanziaria italo-maltese che vuole comprare un club di calcio di in Italia per questo ho contattato Santopadre, pensando al Perugia per i miei trascorsi in Umbria, un luogo che amo. Ma il presidente non ha intenzione di vendere. Ognuno è padrone a casa sua e mai io vorrei forzare la mano se lui non vuole. Posso dire che si tratta di un cliente serio che possiede una finanziaria importante e ritiene giusto investire nel calcio in Italia. Avevamo pensato che Perugia potesse essere la sede giusta, ora ci rivolgeremo altrove perché di società in vendita ce ne sono“.

Tutti e tre i giornali rimarcano sul fatto che il presidente non sapesse nulla sulle intenzioni degli emissari. In caso contrario probabilmente non li avrebbe ricevuti. E sottolineano come, a meno di offerte clamorose, la volontà di Santopadre sia quella di continuare col suo costante percorso di crescita per riprovare l’assalto alla serie A.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Serse? ma come puoi pensare una cosa del genere...... ti dico solo che al suo arrivo galeone trovò il Perugia quart' ultimo e andò in serie A........."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Grande Tigre..Grande Uomo...Grande Calciatore. Antonio Ceccarini da Sant'Angelo in Vado....con Ramaccioni che lo portò a Città di Castello...per..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Non l' ho mai conosciuto direttamente, ne' incontrato da vicino pero' ho 1 piccolo ricordo di lui quando non era conosciuto. Il Grifo giocava in C2,..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Che dire di Castagner persona semplice genuina grande tecnico grande uomo quello che ha fatto a Perugia penso sia irripetibile che dire di più?"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News