Resta in contatto

News

Grifo, otto possibili “giovani professionisti” sottoposti ai tamponi

Lunedì il Perugia ha convocato i suoi giocatori per i test prima di dare il via agli allenamenti, che cominceranno giovedì 3 settembre. Nella lista anche un gruppo di ragazzi che potrebbero incrementare la rosa dei 22 di Caserta

Una lunga lista di convocati, in cui compaiono nuovi nomi ma non mancano anche volti noti. Il Perugia nella giornata di lunedì 31 agosto ha convocato i propri tesserati per sottoporsi ai tamponi. I nomi sono importanti per iniziare a ragionare su quella che sarà la lista per la Serie C.

La lista che dovrà essere consegnata alla fine del calciomercato prevede un totale di 22 giocatori. A questo numero si potrà aggiungere un giocatore che deve essere nato dopo il 1 gennaio 2001 e viene indicato come “giovane professionista“. Qualora il Perugia decida di sottoscrivere il primo contratto ad uno o più calciatori provenienti dal proprio settore giovanile, il suo utilizzo nelle gare ufficiali non richiederà il suo inserimento nei 22. Inoltre, la lista può essere integrata fino al numero massimo consentito durante tutto il campionato, anche con il mercato chiuso, con calciatori svincolati.

La lista dei convocati

Nella lista dei giocatori convocati per il tampone ci sono delle novità di mercato. Se Gyomber e Nzita sono assenti perché impegnati con le Nazionali, Buonaiuto sarebbe assente perché il suo passaggio alla Cremonese sembra sempre più vicino. Si rivedono anche i rientrati dai prestiti: Bianchimano, Manconi. Monaco e Moscati. C’è anche il primo acquisto dell’era Giannitti: il terzino 2003 Francesco De Marco proveniente dal Cassino, che si giocherà nel ritiro pre stagione le proprie carte per aggregarsi alla prima squadra.

Chi i possibili “giovani professionisti“? Dalla vecchia Primavera (oggi dismessa a causa della retrocessione, la squadra delle giovanili di riferimento torna ad essere la Berretti) si sono aggregati il portiere Bocci (non però più in età da fuori quota), i difensori Righetti, che è stato convocato in prima squadra già nel finale della scorsa stagione, Tozzuolo ed il centrocampista israeliano Liran Rigen. Dall’under 17 sono stati convocati Fabri, Maisto e Lunghi, che come Righetti ha già assaggiato la prima squadra nel girone di ritorno dell’ultimo campionato di B. Rimedio dovrebbe arrivare invece da un settore giovanile del perugino per un periodo di prova.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Non caricate di pressioni sti ragazzi del settore giovanile, 0 gol lo scorso anno uno tra quelli elencati. Vanno fatti crescere e non bruciati….. ???

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Come andare in D senza passare dal via….

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Allenamenti al chiuso sennò pigliono il freddo!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

E così daranno il via alla LEGA PROstitute

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

C’è posto anche per me ??

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

l’armata brancaleone

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

mah e chi ci va in ritiro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 mesi fa

Allenamenti blindati???!!!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News