Resta in contatto

Calciomercato

Grifo e Mazzocchi al braccio di ferro: ecco le cifre

Messaggero, Nazione e Corriere dell’Umbria riportano l’offerta dei lagunari e la richiesta del Perugia: distanza ampia. Il giocatore sta facendo pressing sul club ma allo stato attuale non si muove

Parole che non lasciano spazio a interpretazioni quelle di Luigi Lauro, procuratore del grifone Pasquale Mazzocchi rilasciate a Tmw Radio:  ‘Se il Perugia abbassa le pretese, ci sono molte opportunità per Pasquale. Aspettiamo quello, perché in questo momento vogliono una cifra fuori dal mercato. Stanno ragionando senza logica, ci auguriamo che riprendano il senno per far sì che il ragazzo possa andare via e tornare a giocare in Serie B. Lo vorrebbero in molti ma in questo momento facciamo fatica a parlare col Perugia. Hanno chiesto una cifra spropositata’.

I quotidiani locali (Il Messaggero, La Nazione e Il Corriere dell’Umbria) hanno ripreso le dichiarazioni di Lauro e approfondito la notizia, mettendo a nudo lo scontento del giocatore che il Perugia prelevò dal Parma ormai due estati fa per 250.000 euro, uno dei pochi a salvarsi dal naufragio della retrocessione e ora determinato a tornare in serie B dalla strada più semplice, quella del mercato, seguendo la proposta del Venezia.

I quotidiani locali fanno chiarezza riportando le cifre della trattativa: l’offerta del Venezia sarebbe da 250.000 euro più una percentuale sui diritti dell’eventuale rivendita futura, la richiesta del Perugia sarebbe molto distante, aggirandosi sui 600.000 euro. Il Perugia reputa Mazzocchi un elemento importante anche per il presente e valorizzabile in prospettiva, in modo tale da lasciare pensare che allo stato attuale la distanza sia incolmabile. Poi le vie del mercato sono infinite.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Un altro cesso sopravvalutato

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Pensavo fosse migliore di altri. Invece 💩lui e 💩💩💩💩il suo pricuratore

Marco
Marco
1 mese fa

Giannitti deve venderlo ma ho già capito che sarà un altro che non riesce a vendere nulla

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

beh puo anche accomodarsi al bar al minimo di stipendio e fuori squadra allenandosi con la primavera il signorino e il suo procuratore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

ed anche questo si aggiunge alla lista di quelli che devono andare lontano ma molto lontano da Perugia!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Vi dovreste vergognare mercenari dopo il disastro combinato decidete quanto avere siete vergognosi. Voi mercenari siete rimasti nella categoria La B ,noi x colpa vostra e dirigenziale ci tocca poco più che la 3 categoria schifosi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Tutti mercenari, aggiungo i procuratori sono il male del calcio moderno… Bambini viziati che vanno subito a piangere da mamma e papà…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

A 350000 santopadre glielo porta in macchina

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma lo lasciassero andare… Un altro mercenario… Non abbiamo bisogno di questi personaggi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Il Perugia è diventata l’ultima spiaggia per ogni giocatore di buon livello, il ripiego in attesa di una sistemazione migliore, continuiamo a prendercela con i giocatori, ma la responsabilità di chi ci ha ridotto così è solo di chi sfrutta il Grifo esclusivamente per il proprio tornaconto…
Santopadre vattene

Daniele
Daniele
1 mese fa

O gli aumenti l’ingaggio ed accetta o lo lasci andare. Non puoi tenere un calciatore in Lega Pro se lui non lo vuole. Il direttore Giannitti questo lo sa. Punto.

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Un'allenatore che allenando una provinciale rimane imbattuto dice gia'tutto. Vogliamo parlare dell'uomo dal punto di vista umano? Beh all'epoca del..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Ragazzi, con tutto il rispetto per voi ma... Il Gale è Pescara. Pescara è il Gale. Gale e Profeta, sostantivi coniati da noi.... In bocca al lupo..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "15 anni le prime sigarette in curva nord.. Tu segnavi in serie c... Sotto militare facevi vincere i gobbi la champions... Poi torni e per poco non ci..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ternano di nascita ma da sempre fervido sostenitore di qualsiasi società sportiva o sportivo umbro in grado di portare il nome della nostra regione..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Calciomercato