Resta in contatto

News

Fulignati blinda il Grifo: “Orgoglioso, contavano i 3 punti”

Il portiere del Perugia è stato grande protagonista della vittoria nel derby di Arezzo con alcuni interventi decisivi. “Non vivo questa stagione come una perdita di categoria”

Prima vittoria del Perugia in campionato e sui tre punti di prestigio sul campo dell’Arezzo c’è anche la firma di Andrea Fuliganti che, nella ripresa, ha blindato la porta biancorossa con una super parata. “La prima cosa che mi è venuta di fare è stato accorciare per chiudere lo specchio, per fortuna la palla non era angolatissima e sono riuscito ad arrivarci”.

“Contavano i tre punti – ha detto il portiere del Perugia a Umbria Tv – e non era facile. Dopo il vantaggio siamo stati bravi a contenere la loro reazione e conquistare la vittoria. Abbiamo capito da queste due partite che il campionato è difficile e con tante insidie. Non è il blasone a regalarti la vittoria”.

Fulignati è uno dei reduci della passata stagione del Grifo e “se vivessi questa situazione come una perdita di categoria farei un grave errore. Invece devo viverla con il massimo impegno per quanto successo perché la retrocessione lascia strascichi. Sono consapevole di potermi giocare le mie carte come la passata stagione e se le cose andranno bene sono sicuro che sarà merito anche del lavoro fatto lo scorso anno”. Infine il ritorno sulla prestazione di giornata. “Sono contento soprattutto di non aver preso gol perché questo dà molta fiducia. Riuscire a gestire bene un po’ tutto, personalmente, mi rende orgoglioso”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News