Resta in contatto

Femminile

Perugia Woman, Mancini non perde la fiducia nonostante la quarta sconfitta

Le grifoncelle hanno perso 4-0 la partita casalinga contro il Vicenza valevole per la Serie B femminile. Il tecnico biancorosso: “La squadra ci crede ancora, ma serve più attenzione”

“Se inizi bene la partita ma commetti errori in fase difensiva non porti a casa la vittoria”. Luciano Mancini commenta così la sconfitta del Perugia contro il Vicenza valevole per la quinta giornata di Serie B femminile. Le grifoncelle avevano approcciato bene la partita, dimostrando di continuare il processo di crescita. Il gruppo ha fiducia nei propri mezzi, cattiveria e fame di raggiungere un risultato nonostante in questo momento in campo le cose non girino per il verso giusto. Al 26′ Basso ha sbloccato la gara, poi la differenza di esperienza tra le due squadre ha fatto il resto. Nel Vicenza c’erano alcune giocatrici di qualità che hanno portato la partita a favore delle ospiti. Il tabellino è completato dalle reti di Sossella e Yeboaa con un doppietta (di cui uno su rigore).

La Serie B si sta dimostrando un campionato tosto e molto competitivo. Il Perugia sta soffrendo la giovane età delle calciatrici e anche per questo sono arrivate le quattro sconfitte (cinque se si conta anche quella contro la Riozzese Como che poi è diventata una vittoria a tavolino). Mancini indica la strada: “Potrebbe ancora arrivare qualche giocatrice. Se così fosse, con la prima vittoria sul campo le ragazze avrebbero uno sblocco e sono sicuro le cose si metterebbero meglio”. Il tecnico delle biancorosse ci tiene anche a precisare che il gruppo non ha perso la fiducia nei propri mezzi: “Vedo la voglia e la cattiveria con cui si allenano. Dopo i gol subiti non manca mai il tentativo di risposta.”

Perugia-Vicenza 0-4

Perugia: Urso, Serluca, Federiconi (dal 77′ Franciosa), De Monaco, Tola (dal 46′ Orsi), Angori (dal 58′ Gwiazdowska), Piselli, Massa (dal 93′ Libera), Di Fiore, Timo (dal 93′ Dominici), Asta

A disp: Bayol, Viola, Bortolato, Cerasa

Vicenza: Dalla Via, Bauce (dal 64′ Dal Bianco), Balestro, Missiaggia, Ferrati, Sossella, Yeboaa (dal ’57 Gobbato), Larocca, Basso, Kastrati, Cattuzzo

A disp: Bianchi, Broccoli, Piovani, Galvan, Maddelena

Marcatori: 26′ Basso (V), 31′ Sossella (V), 51′ Yeboaa (V), 52′ (R) Yeboaa (R)

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Femminile