Resta in contatto

News

Il Perugia ritrova da avversario un grande ex: Camplone all’Arezzo

Il tecnico pescarese sostituisce l’esonerato Potenza alla guida del club toscano. Nello staff anche il collaboratore Lalinga che aveva in biancorosso

Il Perugia ritrova da avversario un grande ex: Andrea Camplone sarà infatti il nuovo allenatore dell’Arezzo, fanalino di coda nel girone B della Serie C. Il nome di Camplone, che ha trovato l’accordo con il club amaranto dopo l’esonero del tecnico Potenza, sarebbe stato caldeggiato da Roberto Muzzi, membro del cda e consigliere del presidente del club toscano.

Ho perso un anno – ha detto il tecnico pescarese, intervistato da Rete 8 – piani disattesima ho anche io le mie responsabilità. Sono molto contento di dare una mano all’Arezzo. Dopo la mia ultima esperienza a Catania, questa per me è una grande sfida. Mi voglio rimettere in discussione e credo che Arezzo sia la piazza giusta per farlo”. Lo staff tecnico di Camplone sarà composto da Maurizio Tacchi (vice allenatore), Marco Onesti (preparatore dei portieri), Salvatore Lalinga (preparatore atletico che aveva anche a Perugia) e Matteo Bonavolontà, già nello staff tecnico di Potenza come preparatore dei portieri che adesso ricoprirà il ruolo di collaboratore. Non sarebbe da escludere anche il ricorso al mercato degli svincolati.

 

 

 

 

 
Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Ti ho voluto bene e ti ho odiato mi hai fatto piangere di gioia e di rabbia, avrei voluto abbracciarti un giorno e picchiarti il giorno dopo... La..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News