Resta in contatto

News

Grifo, Caserta: “La società mi ha chiesto un campionato importante, non di vincerlo alla dodicesima”

Il tecnico biancorosso, ospite della trasmissione C Siamo su Rai Sport, ha confermato di essere soddisfatto del momento biancorosso: “Dopo Mantova siamo una squadra diversa. Non si possono vincere tutte le partite, ma abbiamo la fiducia della società e l’entusiasmo della piazza”

Il Perugia è lì, a -3 dalla vetta. Padova e FeralpiSalò sono solo ad un punto ed i grifoni dopo la sconfitta di Mantova non hanno più perso. Caserta, ospite della trasmissione C Siamo su Rai Sport, ha confermato di essere soddisfatto delle ultime partite: “Dopo la batosta di Mantova ho visto un’altra squadra. La sconfitta è stata salutare per farci calare nella categoria”.

Nelle prime posizioni c’è grande traffico ed il tecnico biancorosso ha spiegato il suo punto di vista parlando anche della capolista, prossima avversaria del Grifo: “Se in questo momento è primo il Sudtirol, ci sarà un motivo. Il girone è molto difficile, cinque o sei squadre hanno qualcosa in più delle altre”. Caserta ha cercato allontanare le pressioni che vedono il Perugia come candidata numero uno al primato, considerando anche le parole che sono provenute da Padova prima dello scontro diretto, ed ha esplicato la richiesta che gli ha fatto la società: “Mi hanno chiesto di fare un campionato importante, non di vincerlo a novembre”.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Valter
Valter
1 mese fa

Ha pienamente ragione siamo alle solite

Enrico
Enrico
1 mese fa

Granbe caserta

Roberto
Roberto
1 mese fa

Già è nervoso il mister? Dice che chi viene a Perugia non deve avere paura delle pressioni!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Gaucci per carità dio lo riposo in pace e abbia pietà di lui e stato la rovina il fallimento del nostro Perugia con le sue mattane ci a portato al..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Non fosse stato per quel decerebrato di Gaucci il Perugia sarebbe arrivato fra le prime 10 di A! Purtroppo aveva troppa voglia di togliersi dai piedi..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Io non da perugino primo anno di università,in quella domenica fredda e piovosa al gol di cecca mi innamorai del grifo...."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News