Resta in contatto

News

Grifo, addio 2020 – I momenti chiave (video)

Dal ritorno di Cosmi alla stagione della ripartenza. Abbiamo scelto 5 momenti iconici dell’anno appena concluso e ne abbiamo realizzato una collection tramite gli scatti del nostro fotografo Roberto Settonce

Dal ritorno di Cosmi alla vittoria con il Padova, passando per la seconda parentesi di Oddo, la retrocessione e l’inizio dell’era targata Giannitti-Comotto-Caserta. Sembra passata un’eternità, ma in realtà è tutto concentrato in un solo anno. Il 2020 purtroppo per i tifosi biancorossi sarà un anno che non si potrà dimenticare, ma il 2021 può essere veramente l’anno della rinascita del Grifo. Ecco in ordine cronologico i 5 momenti chiave del 2020:

1) Il ritorno di Cosmi

Dopo oltre 15 anni, Serse Cosmi torna ad allenare il Perugia. Grande calore al suo arrivo tra i tifosi. Al primo allenamento a porte aperte sono in 300 ad assistere all’antistadio, all’amichevole contro la Primavera addirittura 500 persone al “greppo”. La prima partita ufficiale è a Napoli in Coppa Italia contro Gattuso, altro ex biancorosso. Purtroppo il ritorno in patria dell’uomo del fiume non sarà come tutti avevano sognato: solo 15 punti in 16 partite.

2) L’Oddo-bis

La situazione in casa biancorossa sembra precipitare. Viene esonerato Cosmi e richiamato Oddo per cercare di salvare la stagione. La permanenza in B passa per le partite contro Virtus Entella, Trapani e Venezia. I grifoni vincono la prima, ma perdendo le altre due sono condannati a disputare i playout.

3)  La retrocessione

L’avversario ai playout è il Pescara. Gli abruzzesi vincono l’andata in casa per 2-1. I Grifoni riescono a rimontare al “Curi” nel match di ritorno e si va ai rigori, con Iemmello e Buonaiuto che sbagliano dal dischetto. Il Delfino fa festa, per il Grifo è un dramma sportivo: dopo sei anni torna in Serie C.

4)  L’inizio di una nuova era

Dopo otto anni termina l’era targata Goretti-Pizzimenti. I nuovi volti del Perugia sono Caserta come allenatore, Giannitti come ds e Comotto come dg.

5)  La vittoria più bella

Un vero e proprio segnale al campionato. L’undici novembre la corazzata del Padova viene a giocare al “Curi”. Il Grifo neutralizza ogni offensiva dei veneti e si impone per 3-0. Quella è una delle undici partite consecutive senza sconfitta. Il Perugia alla fine dell’anno arriva a tre distanze dalla vetta, il 2021 si riaccende di speranza.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Inline Feedbacks
View all comments
Daniele
Daniele
3 mesi fa

Auguri a tutti i tifosi del Grifo. La fiducia non crolla. Ma i versi non sono belli.!!!

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News