Resta in contatto

Calciomercato

Grifo, per Biasci c’è ancora da attendere

I quotidiani locali riferiscono di una trattativa con il Carpi in stand-by: eccone le motivazioni. Ma l’affare sembra comunque destinato ad andare in porto

Per Tommaso Biasci c’è da attendere. E’ questo lo stato dell’arte, come riferiscono i quotidiani locali in edicola (La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria), sulla trattativa che il Perugia sta portando avanti con il Carpi per il 26enne attaccante che nelle intenzioni vorrebbe affiancare a Michele Vano per riformare la coppia dell’attacco degli emiliani che fece faville nel campionato scorso di terza serie.

Ebbene,  i contatti tra la società biancorossa e quella emiliana (e anche fra i due presidenti) continuano e non ci sarebbero particolari problemi in una trattativa in cui la differenza fra domanda e offerta non sarebbe eccessiva. Siamo ai dettagli, specie dopo l’accordo fra l’attaccante e il Perugia.

Le motivazioni dello slittamento sono probabilmente anche relative alla corte serrata agli altri attaccanti del Carpi, soprattutto dopo la cessione di Carletti (passato all’Arezzo). Il Carpi potrebbe perdere anche Giovannini (nelle mire del Bari) e dunque cedendo Biasci rischia di restare scoperto in un reparto fondamentale per il tecnico Pochesci. A maggior ragione se poi il principale obiettivo per sostituire Biasci in attacco (Barbuti del Fano) si sarebbe allontanato. Ma per il buon esito della trattativa (la formula sarebbe anche in questo caso prestito con obbligo di riscatto alla prima presenza, in pratica a titolo definitivo) ci sarebbe davvero soltanto da attendere.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Roberto
Roberto
16 giorni fa

Santo padre, fai pena!

Maurizio Menichetti
MaurizioPG
16 giorni fa
Massimiliano
Massimiliano
16 giorni fa

Infatti, quando c’e da prendere un giocatore abbastanza valido, ecco piombare le altre squadre… l’ha squadra che lo prende? Il padova!!!

Advertisement

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ti chiedo cortesemente di rileggere il tuo testo prima di pubblicarlo. Passino gli strafalcioni ma non sapere nemmeno il nome dello storico Presidente..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "certo.... ma il cav. Ghini neanche ha saputo comprare le partite.... ricordi il 1986?"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da Calciomercato