Resta in contatto

Calciomercato

Caccia a Di Noia, il Grifo vuol pescare il jolly

Superato il Bari nella corsa al duttile centrocampista del Chievo. Ma prima di poterlo prendere c’è da piazzare almeno un elemento della lista over

Una mezzala? Un play? Oppure magari un esterno? Davvero difficile, avendo a che fare con una rosa larga e assortita come quella del Perugia, scegliere in quale ruolo intervenire. E allora ecco l’idea risolutiva: il Perugia punta il jolly Giovanni Di Noia, 26 anni, che può ricoprire tutti, ma proprio tutti i ruoli di cui sopra.

In scadenza nel prossimo giugno, ex Chieti, Carpi, Matera, Pontedera, Bari, Ternana e Cesena, Di Noia è reduce da una stagione tormentata dopo la rottura del legamento crociato dalla quale è guarito perfettamente già nello scorso novembre. Da allora ad oggi non è però riuscito a trovare spazio e considerazione da parte del tecnico Aglietti, che lo ha fatto entrare appena in tre occasioni in questo campionato di B.

Di Noia è un cattura-palloni con discrete doti tecniche che può giocare da mezzala o da centrale ma che appunto è stato utilizzato spesso e volentieri anche sulla fascia nei ruoli di terzino sinistro oppure di esterno alto, che ama inserirsi e andare alla conclusione da lontano.
Pare che nella corsa per assicurarselo il Perugia abbia superato il Bari  ‘prenotandolo’ in attesa di riuscire a piazzare qualcuno dei suoi giocatori in uscita, alla luce della lista over al completo.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da Calciomercato