Resta in contatto

News

Ex Grifo, addio Han: costretto dalle sanzioni Onu a tornare in Corea

L’ex attaccante biancorosso stava facendo bene in Qatar, le nuove risoluzioni interrompono il sogno di sfondare lontano dal suo paese che aveva iniziato a coltivare in Italia

Finisce l’avventura del nordcoreano Kwang-Son Ahn lontano dal suo paese. Talento cristallino arrivato dal Cagliari, nel Perugia fu capace di 11 gol in 36 partite in Serie B ad appena vent’anni (tra il 2017 e il 2018) prima di essere ceduto alla Juventus, che dopo averlo testato nella Under 23 lo aveva ceduto in Qatar all’Al-Duhail, uno dei club più importanti e ricchi del paese. Ebbene, stando a Tuttomercatoweb le sanzioni dell’Onu nei confronti della Corea del Nord hanno spento il sogno dell’attaccante e ogni possibilità di continuare a vederlo all’opera fuori dal suo paese.

Anche il Qatar si è dovuto arrendere: dopo i primi mesi del 2020, in cui ha giocato dieci gare segnando tre gol, il nordcoreano è sparito e la motivazione sarebbe da ricercare nella risoluzione 2397 dell’Onu, pensata per vietare il lavoro dei cittadini nordcoreani all’estero che potrebbero diventare fonte di valuta estera per il governo da utilizzare, per esempio, per il potenziamento del programma atomico o militare. Han sarebbe già da tempo tornato in Corea del Nord in attesa di una cessione ad una delle squadre del suo paese, unica soluzione per continuare a giocare.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Federico
Federico
1 mese fa

Che peccato! buona fortuna Han

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mah, ancora col sistema, secondo me s'è fatto fuori da solo, si è voluto fare fuori...."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Grande personalità, maestro di vita, semplicità da vendere .unico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a PERUGIA su Sì!Happy

Altro da News