Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Grifo, è la dura legge del Curi: battuto anche il Modena (3-0)

Dal gol di Elia a quello di Murano, la partita è stata sempre sotto il controllo del Perugia. Vana la spinta propositiva degli emiliani a inizio ripresa. Brilla Melchiorri. I biancorossi ora sono secondi

Al Grifo basta un’azione, terminata con il gol del subentrato Murano,  per mettere il sigillo in una partita in discussione solo nei minuti iniziali. Dopo i due gol nella prima frazione, che sarebbero potuti essere quattro considerando i due rigori parati da Gagno, i grifoni si limitano ad addomesticare la partita, contenere la spinta offensiva del Modena e non sprecare risorse anche in vista del tour de force che li aspetta a marzo. La squadra di Caserta ha dato un gran segnale al campionato, mantenendo la porta involata per la tredicesima volta in stagione e segnando tre gol ad una squadra che finora in trasferta aveva incassato solo quattro reti. E’ la dura legge del “Curi”, il fortino dove il Perugia non perde da ottobre e dove ha vinto le ultime sei partite marcando venti volte il tabellino.

Nella sera in cui Melchiorri torna titolare dopo oltre un mese e mezzo e brilla illuminando tutta la squadra, il Grifo (che deve recuperare i match contro Cesena e Fermana) guadagna il secondo posto in classifica superando, attraverso lo scontro diretto, il Modena e tenendo il passo del Sudtirol vittorioso nel pomeriggio 4-0 a San Benedetto del Tronto. Nel corso del match, Fulignati si deve sporcare praticamente in una sola occasione i guantoni: il tiro dalla lunga distanza di Spagnoli nella prima frazione che il portiere blocca senza problemi. I biancorossi si presentano quindi nel migliore dei modi alla settimana che porterà, dopo la partita contro la Sambenedettese, al match dell’Euganeo in casa del Padova che può valere l’intera stagione.

Rivivi la cronaca

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Arriva la settimana degli acquisti: cosa serve al Perugia?

Ultimo commento: "Qualcuno lontano da Perugia"

Grifo, il Pagellone di fine anno: che voto a Lisi?

Ultimo commento: "scusate l intrusione ma non si puo sentire che lisi non e un giocatore io sono di pisa e vi posso garantire che da noi a fatto la differenza forse..."

SONDAGGIO: Gong sul mercato di gennaio. Che voto al Perugia?

Ultimo commento: "Cari amici leccesi uno scarso nel vostro attacco si vede troppo ma nel nostro neanche si nota"

Pallone d’Oro biancorosso 2021: il vincitore è Salvatore Burrai

Ultimo commento: "Quindi Burrai è risultato più decisivo di Angella tra l'anno scorso e questo girone di andata. Complimenti"
Advertisement

I Miti biancorossi

Il 'Tigre' di Perugia

Antonio Ceccarini

Il bomber perugino campione d'Europa

Fabrizio Ravanelli

Il 'Condor' biancorosso

Franco Vannini

Il profeta di Perugia

Giovanni Galeone

Lo storico allenatore biancorosso

Guido Mazzetti

Il principe del Sol Levante

Hidetoshi Nakata

L'allenatore del Perugia dei 'miracoli'

Ilario Castagner

Il Lord capitano del Perugia dei miracoli

Pierluigi Frosio

L'uomo-simbolo del Perugia

Renato Curi

L'uomo che apparteneva al fiume

Serse Cosmi

Altro da News