Resta in contatto

News

Grifo, è Minesso il jolly: 2-0 al Matelica. Bagarre promozione con il Padova all’ultimo respiro

Il trequartista decide il match con una doppietta. I grifoni creano molto anche nella seconda frazione, ospiti poco pericolosi. Il Sudtirol pareggia, i veneti vincono a Carpi e rimangono in corsa per la B

Dopo quello con la Triestina, Minesso decide anche il match con il Matelica. Tre gol in due partite che valgono molto più dei semplici sei punti. Il Grifo vince la sfida in notturna al “Curi” grazie alla doppietta del trequartista e arriverà quindi all’ultima giornata di questo campionato con il destino ancora nelle sue mani. La squadra di Caserta non soffre praticamente mai le offensive del Matelica con Minelli che si fa trovare pronto sul tentativo di pallonetto di Moretti nella prima frazione e sul diagonale di Di Renzo nella seconda. Elia e compagni nella seconda frazione alzano i ritmi, creano numerose occasioni da gol con il risultato che poteva essere ancora più rotondo e sigillano i tre punti dal dischetto con Minesso.

Il discorso promozione diretta viene rimandato all’ultima giornata di campionato. Il Sudtirol pareggia con il Cesena ed esce dalla lotta per il primato. A giocarsi il titolo del girone B saranno quindi il Perugia a Salò e il Padova, che ha vinto 1-0 a Carpi, all’Euganeo contro la Sambenedettese. Solo nell’ultimo scatto, quindi, si saprà chi taglierà per primo il traguardo dopo una corsa avvincente durata tutto il campionato.

RIVIVI LA CRONACA

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Luca
Luca
4 mesi fa

Bisogna stare con i piedi per terra e concentrati!.. Mister Caserta può essere l’ago della bilancia!
FORZA PERUGIA!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 mesi fa

Complimenti bravissimi

Franchino Cagini
Franchino Cagini
4 mesi fa

Toccamoce

Violenzo
Violenzo
4 mesi fa

Daje freghiiiiiiiiiiii!!!!!

Advertisement

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "GAUCCI È STATO IL PIÙ GRANDE DI TUTTI."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Ilario Castagner merita il rispetto e l'ammirazione che si deve ad una leggenda del calcio perugino. Le tue imprese ti hanno reso immortale beniamino..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "A parte la strepitosa emozione per il gol del 2-2 all'Inter (c'ero con i miei 18 anni), amo ricordare che Antonio era sempre l'ultimo a uscire dagli..."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "esattissimo il gale parlava sempre per convinzione........ mai per convenienza"

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."
Advertisement

Altro da News