Resta in contatto

News

Melchiorri mette le mani avanti: ‘Nel mio futuro vedo solo il Perugia’

L’attaccante biancorosso intervistato a Macerata: ‘Grande gesto di umiltà da parte di chi è rimasto, dedico la promozione alla mia famiglia. Ora che sono tornato in B non ho intenzione di scendere…’

Dopo la grande festa di Salò e il ritorno a Perugia nella notte, Federico Melchiorri ha trascorso due giorni nella sua Macerata, dove è stato intervistato dalle testate locali tra cui il portale ‘viveremacerata‘. “E’ stata una bella soddisfazione per un traguardo tutt’altro che scontato e conquistato con le nostre forze – ha detto il Cigno di Treia -. Avevamo tantissima voglia di riprenderci ciò che avevamo perso. È stato secondo me un grande gesto di umiltà da parte di quelli che sono rimasti per ridare ai tifosi la categoria che meritano”.

E ancora: ‘Mia moglie Camilla e le mie bimbe Ginevra e Costanza sono la parte più importante e fondamentale della mia vita. Sono loro che mi danno la forza quando ce n’è bisogno e mi alleviano i momenti più difficili ed incerti. La promozione, da parte mia, è dedicata interamente a loro. Il futuro? Nel mio futuro vedo solo il Perugia. Ora che sono tornato in Serie B non ho intenzione di scendere di categoria molto presto…”.

9 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
9 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Grifone Fontivegge
Grifone Fontivegge
1 mese fa

Quando é in forma, non ce n’è per nessuno. Se si allena come si deve e il fisico ce l’ha, ha pure tecnica e cuore

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Tecnicamente il giocatore in assoluto più forte

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

grande Eliaaaa

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E chi te manna via cocco mio❤️

giuliano
giuliano
1 mese fa

Bravo Federico!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Federico non si tocca!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Però In B…
Bisogna dare di più!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Giocatore importante che ha dato prova di attaccamento alla maglia, ottima alternativa in panchina.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Deve chiudere la carriera a Perugia!
Dajeeeeee Fedeeeeeeeeee

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News