Resta in contatto

Approfondimenti

Grifo-Caserta verso l’intesa. Ma arriva la tentazione Crotone

Il particolareggiato resoconto dei quotidiani locali sull’incontro tra tecnico e società: c’è disponibilità e qualche nodo da sciogliere. I calabresi all’assalto: risposta entro martedì

Intorno alle 10,20 del mattino di mercoledì Fabio Caserta ha varcato la soglia di uno degli uffici di Massimiliano Santopadre nella sede di Pian di Massiano, dov’era atteso anche dai dirigenti Gianluca Comotto e Marco Giannitti per discutere i piani futuri e trovare una convergenza. Il fedele resoconto è dei quotidiani locali, La Nazione, Il Messaggero e Il Corriere dell’Umbria, che parlano sostanzialmente di ‘missione compiuta’, visto che alla fine dell’incontro, intorno alle ore 12,50 i quattro protagonisti della promozione si sono salutati cordialmente dopo avere trovato conferma che l’intesa è più che possibile.

Si sarebbe trattato di un incontro intenso e di una discussione che però si è messa ben presto sui binari giusti, con le divergenze di una annata lunga e difficile che sarebbero state appianate. Resterebbero da ridiscutere i contratti dei componenti dello staff tecnico, mentre riguardo alla rosa ci sarebbe un’intesa di massima sulla conferma della gran parte dei giocatori e anche sui rinforzi per una B competitiva, anche se non ci sarebbe stato il tempo di analizzare le posizioni dei singoli giocatori né di parlare di moduli. Tutte cose da fare nei prossimi giorni, intanto il Perugia avrebbe preso atto con soddisfazione della disponibilità a proseguire il rapporto anche al di là dei due anni di contratto che legano Caserta al club.

A far da contraltare spunta però l’interesse per Caserta da parte del Crotone appena retrocesso dalla serie A. Il club pitagorico considererebbe il tecnico reggino addirittura la prima scelta, ed è evidente che un Crotone rinforzato grazie ai 13 milioni di euro del paracadute potrebbe rappresentare la grande occasione di disputare una B ‘a vincere‘ per qualsiasi allenatore emergente. Ma se anche in Calabria sostengono che il Crotone sarebbe in attesa di una risposta entro martedì, il Perugia resta in attesa con la fiducia intatta di avere Fabio Caserta sulla panchina anche nella prossima stagione…

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Grifone Fontivegge
Grifone Fontivegge
25 giorni fa

Si rimane perché si sposa un progetto. Giusto aspettare e valutare per essere pienamente convinti. Pure noi tifosi vogliamo un progetto all’altezza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Secondo me resta…eventualmente di quei 13 milioni di paracadute qualcosina si dovrà spendere per portarlo a Crotone ! Non credo che glielo daranno gratis

Paolo
Paolo
25 giorni fa

Se non è convinto di restare addio. Bisogna essere franchi.
Santopadre deve essere altresì consapevole che non sopravviverebbe sportivamente ad una altra retrocessione.
Penso che siamo ad oggi nelle migliori condizioni per favorire qualche progetto più importante con o senza Santopadre che va cmq ringraziato.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Secondo me ci sta pensando troppo nell’accettare. Guai se restasse non convinto.del progetto.🤣🤣

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Dispiace, ma è così, voi che fareste difronte ad una proposta vicino casa nella tua terra, con ingaggio più alto e con giocatori x vincere la B?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Se proprio vuol cambiare lo decida velocemente prima che si accasino Zidane, Conte e Pirlo

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Io so per dargielo
Gli costa il cartellino di
Cordaz
Benali
Simy

E l’ingaggio lo pagano loro.
Ce stanno?!!!
No?!??
E allora chiappa la vacca pei…..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Caserta rimane a PERUGIA.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Gia ete rotto 😑

Commento da Facebook
Commento da Facebook
25 giorni fa

Che scroto-ne

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da Approfondimenti