Resta in contatto

News

Ex Grifo a Euro 2020, Spinazzola ha un sogno: ‘Io come Grosso nel 2006’

A Perugia è diventato terzino sinistro come il predecessore. E ora spera di ripeterne le gesta nella manifestazione itinerante

A Perugia è arrivato da esterno alto, allenatore Pierpaolo Bisoli, e se ne è andato da terzino sinistro pronto per i grandi palcoscenici della Serie A e della Nazionale. Proprio lo stesso, identico percorso di un altro ex grifone della fascia mancina di fama mondiale, Fabio Grosso.

Leonardo Spinazzola, esterno della Roma e dell’Italia, è stato interpellato sui canali social degli azzurri alla vigilia immediata dell’Europeo itinerante. «Ho iniziato a vedere le cassette di Ronaldo e tifavo Inter, poi Rui Costa e tifavo Milan. Ho sempre ammirato i giocatori di fantasia. La prima convocazione? Ero emozionato, agitato e felice».

Ed ecco la domanda fatidica. «Se vorrei fare come Grosso nel 2006? Speriamo, anche se non saprò cosa vuol dire segnare in semifinale e l’ultimo rigore della finale, spero di vincere l’Europeo. In occasione dell’esordio all’Olimpico sarà un’emozione bellissima ritrovare tantissime persone che tiferanno Italia. L’Europeo è un sogno di tutti. Giocare in Nazionale è il sogno di ogni bambino, non vedo l’ora di iniziare questa bellissima esperienza».

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

Entrambi ex giocatori del Grifo .. corsi e ricorsi…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
11 giorni fa

Per far avverare quel sogno devi tornare a giocare con noi .❤🤍

Federico
Federico
11 giorni fa

Vai spina in bocca al lupo forza azzurri🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹

Advertisement

Da Mugnano alla conquista del mondo: il Perugia di Fabrizio Ravanelli

Ultimo commento: "Mi ricordo che quando era a Perugia Fabrizio non era proprio osannato anche se in serie B aveva fatto 22 gol poi con caparbietà é diventato il..."

Precursore, inimitabile, irripetibile: Luciano Gaucci, un Uragano a Perugia

Ultimo commento: "Mi ricordo ancora le risatine della gente incredula quando presentò la squadra per il primo campionato di C , annunciò che sarebbe andato in serie A..."

Il ‘Tigre’ Ceccarini e il Perugia degli anni ruggenti

Ultimo commento: "Il gol di Antonio fu meritato e gioimmo tutti. ..."

Ilario Castagner, l’uomo dei Miracoli

Ultimo commento: "Caro amico ci a portato ci vuole H. Saluti."

L’era del profeta: il magico Perugia di Galeone

Ultimo commento: "Con Galeone il calcio era uno spettacolo. Si poteva vincere o perdere ma il gioco era divertente senza troppi tecnicismi. Un po' come il calcio di..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News
Advertisement

Altro da News